lunedì 1 marzo 2010

Gateau tatin (o semplicemente torta) alle mele


E qui ci vuole un bel po' d'esercizio architettonico-mentale, voglio dire, per capirla bene fino in fondo stà torta. Intanto, verrebbe da chiedersi: è soprattutto un gateau (e vai di collegamento nostalgico-affettivo con quanto di più infantile e morbido si possa scovare tra i ricordi culinari)? Oppure è tutto sommato una tatin (noto stile architettonico made in un po' tutte le patisseries de France)? Facciamo che è un po' di tutti e due, la morbidezza del gateau e la chicca delle mele ben caramellate e posizionate direttamente sul fondo dello stampo. Perchè? Perchè così restano succosissime, croccanti e meravigliosamente tirate a lucido. ;-) La ricetta, scovata sul sito Elle a Table, risulterebbe quindi francese da morire... fino a che il 'pasticcere' di turno non s'accorge della somiglianza con tale torta sette vasetti (anche un po' apolide mi sa), però con una particolarità: ammetto d'aver tentennato quanto basta prima di decidere che sì, tutto sommato, Elle a Table meritava l'onore 'della prima volta'. Quella in cui avrei aggiunto le uova soltanto alla fine, nessun montaggio iniziale di uova e zucchero all'infinito, finchè non diventano almeno il doppio, ecc ecc... insomma, qui le uova si aggiungono soltanto dopo tutto il resto, eppure l'effetto morbidezza resta eccome. Di sicuro va archiviata nella sezione 'torte sul compatto andante' (non è l'impasto del ciambellone della Ady, tanto per capirci): questa qui, l'affetti davvero in tutta tranquillità, volendo la gusti anche semplicemente "al tovagliolo"... e senza perderti per strada nemmeno mezza briciola di bontà (Max, questa torta è per te). Per finire, giusto perchè sembrava oltremodo ironico dover ricercare, addirittura, oltralpe l'ennesima scusa per l'ennesima torta di mele della propria vita (quando poi, il fatto stesso di mettere insieme farina, zucchero, burro ed uova, di per sè, fa pensare alla nonna ed a tutto quanto ne sia strettamente correlato), evvualà: mele annurche per l'occasione, quelle del napoletano con tanto di buccia croccante in bella vista... e buona colazione multietnica a tutti! :))

Gateau tatin alle mele
per uno stampo da 22 cm di diametro

3 mele (io, 6 piccole mele annurche)
40 g di burro
1 vasetto di yogurt intero e al naturale
3/4 di vasetto di burro fuso
2 cucchiai di zucchero (io, bruno di canna)
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina setacciata
1 cucchiaino di lievito setacciato
3 uova
1 pizzico di sale


Preriscaldate il forno a 180°. Imburrate lo stampo (io ho preferito foderare lo stampo con un foglio di carta da forno). Lavate bene le mele e, senza sbuciarle, tagliatele a fette sottili (eliminando torsolo e semi). Rosolarle in una padella antiaderente per circa 3 minuti, con 30 g di burro e 2 cucchiai cucchiaio di zucchero. Trasferire le mele sul fondo dello stampo. Con l'aiuto di una frusta elettrica, lavorate lo yogurt con 2 vasetti di zucchero ed1 pizzico di sale. Aggiungere la farina ed il lievito setacciato. Unire anche il burro fuso e le uova. Mescolare bene. Versare il tutto sulle mele e cuocere per circa 40 minuti. Lasciate raffreddare, quindi capovolgete e servite.

15 commenti:

Genny G. ha detto...

che ti porto ? cappuccino chiaro , scuro con tanta, poca schiuma??:D

raffy ha detto...

che buona, adoro le torte di mele.. questa è spettacolare!!!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Gateau tatin un nome acccantivante. Quest'anno ancora non ho fatto torte di mele... Dovrei recuperare!

Alem ha detto...

anche io ne voglio subito una fettina!! ma subito!

desperate.viz ha detto...

ho lavorato fino alle 2 del mattino e mi sono appena svegliata con una caterva di cose da fare, ho diritto a una fettonza?

BastiCook ha detto...

La mia torta preferita... sbav

Luciana ha detto...

Buonissima....è davvero fantastica...complimenti...un bacio Luciana

lise.charmel ha detto...

ma che bella che è! anch'io sto per postare un dolce di mele straniero: il crumble

terry ha detto...

Le annurche le amo....finchè le trovo non mancano mai!
mi piace sta torta, impasto originale come dici...da provare cmq!
baci
terry

Sandra ha detto...

ma na fettarella domani?? Così la assaggio prima di pranzo ;)))
Bonaaaaa!

A domani, non vedo l'oraaa!
;D

sorbyy ha detto...

Buonissima!!!
una fetta per me è rimasta?
Ciao

Giò ha detto...

chiamala un pò come ti pare, trovo che questa torta sia meravigliosa, saranno le mele ma la trovo davvero invitante.

Precisina ha detto...

@tutti: ...visto che m'è parso di cogliere una certa sintonia di desideri, ecc ecc... martedì 2 marzo, la torta è bella che andata :))) baciii :D

Jasmine ha detto...

Adoro la tarte tatin tradizionale, ma la tua versione gateau sembra deliziosa! Complimenti ;)

Precisina ha detto...

Ohi, grazie Jasmine!!! :))