venerdì 22 maggio 2009

Ciambellone (soffice) con ciliegie e sambuco


E' lui o non è lui, è lui o non è lui... ma cerrrto che è lui! Direttamente dal ricettario di Mrs. Ady Melles, il ciambellone più soffice del mondo, aka ciambellone all'acqua, aka... ehi, ma quanti nomi c'ha??? Ehvabbè, bisogna capirla, povera Ady: e dire che, tra una colazione è l'altra (rigorosamente a base di ciambellone very original, preparato da Ady insomma), le avrei vivamente consigliato il copyright! Dice che ci penserà. Nell'attesa, mi permetto di omaggiarla con una versione fedelissima all'originale (nel senso che non ho pesato due grammi in meno di farina così diventa il ciambellone di Precy! lol!), più una/due chicche estemporanee che (manco a dirlo) hanno decisamente a che fare col raduno :-)

A) Le ciliegie! Prelevate direttamente dal giardino del (famoso) agriturismo di cui ieri (e l'altro ieri, l'altro-altro ieri...), impacchettate a dovere e trasportate mooolto gelosamente fin qui casa! Ora che ci penso, però, praticamente è un furto?! Oddio, ma si poteva dire stà cosa? Vabbè, considerato che sono in ottima compagnia, e considerato (anche) che, con l'occasione, abbiamo abbondantemente re-linkato la location di monna Francesca... ma sì dai, direi tutti felici e contenti! Tutti, tranne i ladri di ricette (lol!)! Ah, comunicazione di servizio: per chi (a questo punto) pagherebbe oro per saperne un po' di più... rivolgersi direttamente ad Ady (ari-lol!). Noi, qui, siamo ancora un po' impegnati col post, ecco.

B) Il sambuco! Si è già sparsa la voce sulla bevanda più gettonata del weekend? Senza ombra di dubbio, il mai assaggiato prima d'ora sciroppo di sambuco della Cindy! Doverosamente allungato con acqua gassata (spudoratamente ghiacciata) e tracannato a più (e più) riprese sul bordo piscina... per me ricorda anche un po' l'ananas (solo che, quando l'ho fatto notare, non ho raccolto un granchè di consensi, boh), ma soprattutto è legato ad una sana e ricca riflessione (di quelle da bordo piscina, insomma): l'arricchimento personale derivato da un po' tutto il simpatico contesto. Per capirci, poteva mai una donna col pollice nero (come me) pensare di annusare, raccogliere, curare e preparare qualcosa di assolutamente delizioso... con un fiore?! Visto che la risposta è no, nella maniera più assoluta, per tutti i dettagli relativi alla preparazione/utilizzo dello sciroppo di cui prima, vi rimando direttamente al blog della Cindy... da parte mia, soltanto un esplicitissimo provateloprovatelo (e magari, anche un altrettanto esplicito spennellatelospennellatelo sul ciambellone!) e, come se non bastasse, anche la promessa a non parlare più di questo benedetto raduno per almeno... tutto il weekend, ohhh :-)

Il ciambellone soffice di Ady Melles
con ciliegie e sambuco

per l'impasto:
250 g di zucchero,
250 g di farina 00,
3 uova,
130 g di olio di semi
130 g di acqua,
una bustina di lievito per dolci (16 g)

200 g ciliegie
30 g di mandorle pelate

per lo stampo:
q.b. di burro
q.b. di farina


per la glassa:
1 bicchiere di sciroppo di sambuco
(per la ricetta, vedere qui)

Lavate e snocciolate le ciliegie. Tostate le mandorle e tritatele molto finemente. Sbattete le uova con lo zucchero fino a farle diventare spumose; aggiungete l'olio, l'acqua, le mandorle e, infine, la farina setacciata con il lievito. Imburrate ed infarinate uno stampo a ciambella (diam. 24 cm) e versatevi il composto. Inserite le ciliegie in maniera omogenea e cuocete in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti, farà fede la prova stuzzicadenti. Estraete e lasciate intiepidire per 5 minuti. Quindi, sformate delicatamente su un piatto da portata ed irrorate subito con lo sciroppo di sambuco (a temperatura ambiente), spennellandolo abbondantemente su tutta la superficie del dolce.

E per servirlo? Dopo averlo bagnato con lo sciroppo, lasciatelo raffreddare completamente, coprite e conservate in frigorifero per tutta la notte: è talmente umido che può solo guadagnarci! Se riuscite a resistere, assaggiatelo direttamente il giorno dopo a colazione, con un buon bicchiere di latte freddo, magari anche una spennellatina di sciroppo aggiuntiva... e che ve lo dico affà?!

17 commenti:

Rossa di Sera ha detto...

Mi sa che questo sarà il mio prossimo ciambellone! Lo sciroppo è pronto, le ciliegie non mancano...
Nadia, potresti partecipare con questo ciambello ne alla mia raccolta di ciliegie!
Un abbraccio!

manu e silvia ha detto...

Mamma che bontà! sofffice e poi il sambuco non l'abbiamo mai assaggiato...
buonissimo!!!!
bacioni

Piccipotta ha detto...

buono buono...

;)

michela ha detto...

Hai già trovato le ciliegie?
Che buone!!
Che bella reinterpretazione!

sfizziono ha detto...

morbido morbido morbido profumato profumato profumato ecco la sensazione che mi dà !!!
sambuco ed ananas hanno un filo conduttore molto spiccato è frequente trovarli anche miscelati insieme in alcuni drink...

sabi ha detto...

anche se non abbiamo avuto la pazienza di aspettare fino al giorno dopo... era comunque delizioso e super morbidoso...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao nadia ottimo ciambellone anche con le ciliege e il sambuco...il massimo,sai che bonta!!baci imma

JAJO ha detto...

Ma anche io avevo detto dell'ananas... ma dov'eravamo quando lo dicevamo ? hahahahaha
Però due grammi di farina in meno ce li potevi anche mettere hehehehehe
Anche io ho lo sciroppo di sambuco pronto: filtrato giusto giusto ieri sera... ed adesso lo sfrutterò anche io, ma solo quando smetterò di parlare di questo raduno, cioè..... quando faremo il prossimo !!!! hahahahaha
Ciaooooo

Saretta ha detto...

ha che favola questo ciambellone!Ady sarà contenta di questa golosa rivisitazione!

Ady ha detto...

Ma Precisissima, mai come in questo caso il nome è stato più adatto, che onore mi fai...
questa è davvero una versione originalissima, tutto da provare se fossi stata furba come voi a portare via un pò di sambuco eheheh
Un abbraccio e grazie!

Precisina ha detto...

@rossa: ti autorizzo a rubare il link e ad inserirlo in lista :-) ehi bellezza, buon fine settimana! di mare? bacio, N.

@manu e silvia: prima volta anche per me... ma non l'ultima, devo solo trovare uno spacciatore in zona!

@piccipotta: eh no, io con te non ci parlo! preferire la politica all'invito di un'amica, tse! :-) come staiii?

@michela: veramente, a quintalate. e di un buono!

@sfizzioso: visto? l'avevo detto io :-)

@sabi: viziosi!

@dolci a gogo: immaaa, come stai? e i piccoli... che sicuramente saranno dei bei vitellini pasciuti? tre bacini da parte mia, N.

@jajo: io l'ho detto mentre giravo la pasetlla... e tu mentre eri lì fuori (ma ti vedevo sa) a sminuzzare pistacchi... di sicuro è andata così! N.

@saretta: posso dirlo? ady è stata molto più contenta di vedermelo mangiare (quello fatto da lei intendo)... e sò soddisfazioni!

@ady: senti ma... visto che ne è uscita davvero una bella versione, se lo chiamassi ciambellone precisino? però t'avviso, faccio pure il copyright :-P N.

Cindystar ha detto...

Io non ho sentito che dicevate dell'ananas... ma ndo' stavo???
Che bell'idea metterlo sul ciambellone!
Oggi faccio le foto alle mie bottigliette finalmente sterilizzate e così posso mettere la ricetta vera dello sciroppo, quella che hai linkato è la bevanda già diluita, anche se gli ingredienti sono gli stessi.
Ady, possibile non ci sia da te? Hai provato a fare una poasseggiata in campagna o nel bosco?
Nadia, buonissimo w.e.!...anche se... nostalgia canaglia!!!

Ady ha detto...

Fai pure Nadia, ma voglio il 50%
;-PPP
Cindy, no non ci ho provato lo farò!!!

JAJO ha detto...

AAAAAHHHHHHHHHHH Quando sono andato a filtrare ho visto che il sambuco (con il caldo tremendo di questi giorni) aveva iniziato a fermentare: il succo è lievissimamente "frizzante" :-(((
Me tocca butta' tutto: ma domani vado a Villa Pamphili a cerca' sambuchi hahahahaha

Cindystar ha detto...

Nadia, ho postato la ricetta dello sciroppo:

http://cindystarblog.blogspot.com/2009/05/in-fila-per-tre-col-resto-di-due.html

così puoi sistemare il collegamento, se vuoi, quello che hai messo è la bevandagià diluita.

Jajo...noooooooo...disastroooooo...era successo anche a noi un paio di anni fa col troppo caldo...che rabbia!... certo che una passeggiata a Villa Pamphili male non fa... attento alle guardie!
baci e sogni d'oro!

Precisina ha detto...

Cindyyyy, precisissima!!! Pure di domenica me fai lavorà! :-) bacio.
N.

Precisina ha detto...

@Ady: accordato :-)

@Jajo: villa pamphili dici?