venerdì 19 giugno 2009

Cake alle melanzane, versione estate 2009


E volevo vedere che mi facevo mancare proprio il cake (salato) col vestitino estivo... anzi, direi pure a fagiolo: ehbbè, domenica inizierebbe ufficialmente l'estate (ah!), quindi, nel caso dovesse scapparci la classica festicciola all'aperto, quella beneaugurante e del "mammachebellal'estate" (lo so! sembro un po' il puffo quattrocchi, sinceramente mi auguro soprattutto che scendano le temperature), voilà: ideuzza sfiziosa, saporit-issima, ma anche pratica e veloce (trend classico, insomma :-)). E mi trovate anche particolarmente arzilla sull'argomento perchè... diciamo pure che il cake ha convinto parecchio! A metà strada tra una caponata (possibilmente in versione Jajo/LaMantia) ed una mousse/caviar d'aubergines, profumo decisamente destabilizzante, morbidezza stre-pi-to-sa [a proposito il liquido/grasso del giorno è nient'altro che panna fresca (punto! niente olio/burro)], interessantissime le piccole note croccanti (pistacchio!) sparse nella mollica... e mi sa che puffo quattrocchi si dà pure na' calmata :-) .
Buon weekend beneaugurante a tutti!!! :-)

Cake alle melanzane
stampo per plumcake da 18 cm

1 melanzana media
1 spicchio d'aglio
4 foglie di basilico
4 foglie di menta
1 piccolo rametto di origano fresco
1 piccolo rametto di timo fresco
250 g di farina 00
2 uova medie
130 g di panna fresca
10 g di lievito in polvere (per torte salate)
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
ca. 30 g di pistacchi al naturale
sale e pepe

Lavate e asciugate la melanzana, bucherellatela con uno stuzzicadenti, posizionatela su una teglia foderata con carta da forno e cuocete a 200 gradi per circa mezz'ora (toccandola, dovrà risultare decisamente morbida). Estraete, incidetala verticalmente in modo da aprirla in due parti e, con un cucchiaio, prelevate la polpa interna. Frullate quest'ultima unendo anche l'aglio, gli aromi, il sale ed il pepe e, quando il composto sarà già perfettamente omogeneo, unite anche i pistacchi: frullate ancora un po' in modo da spezzettarli appena. Separatamente, montate le uova fino a renderle gonfie e spumose (circa 10 minuti), unite quindi la panna, la purea di melanzane, la farina setacciata col lievito ed il pecorino. Amalgamate con cura utilizzando un frusta a mano (movimenti circolari dall'altro verso il basso), versate nello stampo foderato con carta da forno bagnata e strizzata e cuocete a 180 gradi per circa 45 minuti. Estraete, lasciate raffreddare completamente, quindi affettate e servite così com'è oppure accompagnando con salumi e formaggi misti.

26 commenti:

lise.charmel ha detto...

ma in questo cake ci sono un sacco di cose che mi piacciono tanto!

Lady Cocca ha detto...

Qui ci vuole proprio la tua sigla....:
MAMMA CHE BUONO!!!!!!
stampato!!!
buon fine settimana..ciaooo Lady

JAJO ha detto...

Ciao Puffetta :-D
Ma come OSI unirmi inscindibilmente a LaMantia ?!? (se legge ci sega le gambe hahahahaha)
Il cake estivo melanzanoso è una favola nonchè, a naso (e ad occhio), una delle tue cose migliori. Appena torno lo copio.
Per ora..... conigli a noi hehehehe
Un bacione !!!

michela ha detto...

Molto buono..sarà che mi piacciono tanto le melanzane.

Dida70 ha detto...

e pure questo mi piace un sacco!
buon fine settimana!
dida

Saretta ha detto...

MIssion dell'we:comprare un carico di melanzaneeeeeee!Ottimo il cake!
bacione

manu e silvia ha detto...

I cak ecson la nostra passione! salati naturalmente! questo alle melanzane è porprio sfiziosissimo! con tante erbe aromatiche e i pistacchi che lo rendono croccantino!
davvero molto bello! non manceremo di provarlo allora!!
bacioni

Ady ha detto...

Mi piace, mi piace molto, io le melanzane anche a colazione, in un unico modo non riesco proprio a mangiarle, con il cioccolato!
Questa ricettina te la copio appena possibile, senti ma il puffo quattrocchi???
Baci

Nicole ha detto...

Incredibile! è la prima ricetta di cake che vedo che è fatta esattamente come l'avrei fatta anche io! Bellissimo, questo lo provo a brevissimo! Un bacione

sabrine d'aubergine ha detto...

Questo lo faccio! Ho una passione per i cakes salati e per le verdure in generale, ma le melanzane non so mai come cucinarle... a dispetto del mio "nom de plume"! Complimenti, bella idea!

Gaijina ha detto...

ACCIDENTI!!! anzi.. MAMMA CHE BUONO!!!

Anonimo ha detto...

mmm amo la melanzane e il cake,deve essere perfetto! Baci Cleo.

CoCò ha detto...

Sembra veramente appetitoso e ben augurante, magari l'insalata che ho appena postato a questa ipotetica festa ci starebbe pure bene insieme al tuo cake

Luca and Sabrina ha detto...

Quanti ingredienti, quanti sapori, che dire! Siamo quasi senza parole, colpa di questo magnifico cake che ci toccherà rifare, altrimenti non ce lo togliamo dalla mente.
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Konstantina ha detto...

Non ho mai mangiato il cake alle melanzane...deve essere buonissimo!!
Con questa ricetta potresti partecipare alla raccolta di Simona:

http://simonapinto.blogspot.com/2009/06/melanzana-perlina-dellorto.html

Precisina ha detto...

@lise: fallo!!! :-)

@lady cocca: hai portato fortuna, per il fine settimana, finalmente piove e la sottoscritta finalmente respira!!!

@jajo: ma che ce frega?! io la chiamo pubblicità aggratis!!! a prestissimo.

@michela: pure a meeeeee...

@dida: già domenica cara, come stai?

@saretta: e facce sapèèè...

@manu e silvia: ma grazie sorelline!

@ady: inside, certe giornate meglio non incrociarmi per niente... però mi faccio sempre perdonare :-))) ciao cheffa!!!

@nicole: cioè, mi stai dicendo che precisina legge nei tuoi pensieri ed esaudisce i tuoi desideri?! ma woooow!!! ;-)

@sabrine: infatti, leggendo il nick pensavo già m'avessi scritto qualche puntualizzazione etimologica!!! benvenuta!!!

@gaijina: quante i!!! benvenuta!!!

@cleo: ehilà, grazie, prima volta qui?

@cocò: vado a vedere e ti faccio sapere :-) ehiiii, come procede? scalcia???

@luca and sabrina: in caso di voglio, l'unica è togliersela...e pure al più presto altrimenti ti diventa na' roba ingestibile!!! precy filosofica di domenica mattina!!!

@konstantina: grazie, vado a vedè :-)

Antonella ha detto...

Beh...come inizio estate direi proprio niente male eh?!
L'unica cosa solare di questa giornata è proprio il tuo cake...dev'essere buonissimo ;-9
tra l'altro nel "che mi facevo mancare", ho gustato una bellissima evoluzione fotografica ;))
che dici....incrociamo le dita per il tempo???
bacioni

Dida70 ha detto...

ciao cara,
è vero è già domenica! sono contenta per la serata di ieri sera è stato bellissimo incontrare persone che ti sembra di conoscere da sempre, tu mi puoi capire!
alla prossima visita nella capitale ti chiamo eh!!!
un abbraccio
dida

Annina ha detto...

Wow, sembra meraviglioso!!!
ma... non ci va nemmeno un po' di lievito??

Precisina ha detto...

@antonella: :-) per il tempo, c'ho già parlato io!

@dida: ci conto!

@annina: 10 g di lievito in polvere, quello per torte salate :-) ciao, Nadia.

Anonimo ha detto...

No sono io che non parlo proprio italiano) ti ho scrivo alcune volte prima) Baci Cleo

Precisina ha detto...

Scusa Cleo, certo che mi ricordo!!! In questo periodo sono un po' rinco (distratta). :-) N

Anonimo ha detto...

Ciao,è la prima volta che ti leggo e mi incuriosisce questa ricetta,vorrei provare,ma non ho capito...per panna fresca intendi panna da cucina o quella per dolci?Grazie,Frà

Precisina ha detto...

@Frà: benvenuta!!! mini corso accellerato sulle panne: panna da cucina, versione fresca (nel banco frigo, vicino al latte, ma la utilizzi perfettamente anche per farci i dolci) e versione uht (a lunga conservazione)... puoi utilizzare entrambe sia per dolci che per salati (sapendo che quella uht non puoi montarla, quindi solo se la ricetta prevede panna liquida/non montata), ovviamente quella fresca è parecchio, ma proprio parecchio più buona (e come dicevo, puoi anche montarla) ;-) la panna per dolci che dici tu, tipo hoplà etc etc, (giusto?), bè, c'ha pure una base vegetale (notoriamente di pessima qualità) per cui la depennerei definitivamente da tutte le liste della spesa da qui a venire :-) tornando alla ricetta, ti occorre liquida, non montata... quindi scegli liberamente tra il brick fresco e quello uht... io preferisco sempre prendere quella fresca (come il latte del resto), tutto qui ;-)

p.s. dopo tutto stò blaterare, spero sinceramente che tu non decida di non passare mai più da queste parti, sembro precisina... ma non mordo!!! :-)

bacio, Nadia

Franciolina ha detto...

L'ho fatta proprio oggi, è venuta buonissima, che orgoglio! Dovevo metterci un pò più di sale però oh x essere la prima volta va bene! Grazieeee

Precisina ha detto...

Franci, mò te lo posso pure ddì: io questo signorino qui l'adorato con tutto il cuore! E pure il mio vicino di viaggio (ehm, pranzo self made per freccia rossa roma-milano, uhm credo!), hai presente... sniff sniff... ma questa che se starà a mangià??? :-) Bacio, B.