venerdì 6 giugno 2008

Cake salato al Pesto !!!

Tremate gente...
la mia consueta, preziosa, irrinunciabile piantagione di basilico e' esplosa in tutta la sua maestosa imponenza!
Merito di quelle manine sante di mio marito che quest'anno si e' dato anche alla lotta biologica: siamo al super BIO!

Il pesto alla genovese... lo adoro letteralmente!
Ne preparo quotidianamente piccole dosi per arricchire... di tutto!
Come lo preparo? A occhio e, soprattutto, a naso! Il naso serve a carpire la giusta proporzione degli ingredienti: non si deve sentire SOLO il profumo del basilico, ma nemmeno devono prevalere i formaggi al punto da coprirne l'aroma...e poi l'aglio, meglio non abbondare anche perche' i nostri ospiti, l'avrete notato tutti, mamma mia...sono sempre cosi' tremendamente di bocca buona, oddio l'aglio crudo!!!

Pesto di basilico
(qty per 1 tazzina da caffè)

20 foglie di basilico (grandi)
1 spicchio d'aglio (piccolo)
25 gr di pinoli tostati
80 gr di parmigiano (grattuggiato)
80 gr di pecorino (grattuggiato)
q.b. sale
q.b. olio extravergine d'oliva

Lavare accuratamente le foglie di basilico con un tovagliolo di carta inumidito e farle asciugare all'aria, stese su carta da cucina. Metterle nel mortaio con l' aglio ed i pinoli (già tostati) ed iniziare a pestare. Unire anche i formaggi ed il sale, quando il composto sarà omogeneo, far scendere l'olio a filo, mescolando, fino ad ottenere un composto cremoso.
Il pesto si conserva per qualche giorno in frigorifero, ricoprendo la superficie con olio exravergine d'oliva.

Rispondo ancor prima di ricevere la domanda: in alternativa al mortaio, va bene il mixer?
Ma ceeeeeeeeeerto, l'importante e' non farlo sapere!
Utilizzo il tipo a immersione, piccoli colpetti ad intermittenza per non scaldare troppo il basilico.




Il cake al pesto

Oggi e' il turno di un cake salato, molto umido, molto fragrante e tanto tanto profumato! Per questo tipo di preparazioni procedo come per i muffins, dolci o salati che siano: bisogna bilanciare il peso degli ingredienti liquidi con quelli secchi. Come prima cosa, sguscio due uova e le peso: di solito si arriva sui 100 grammi circa. Aggiungo 100 grammi di liquido, in questo caso olio di semi. Per altre preparazioni utilizzo anche latte intero, burro fuso, dipende dal tipo di impasto...
ma non lesino mai sui grassi perche' come disse il saggio: "meglio una fettina-ina ma buona-ona, piuttosto che una fettona che poi 'ndorza ngann' ..." ehm, era un saggio napoletano, voleva dire che s' incontrerebbero serie difficolta' ad ingoiare l'ostico boccone!!!


Separatamente, peso 200 gr di farina, da setacciare accuratamente con poco piu' di mezza bustina di lievito per torte salate. Infine, quanto basta di sale.
Incorporo i due composti amalgamando sommariamente il tutto ed aggiungo qualche ingrediente opzionale: in questo caso, una generosa grattuggiata di parmigiano.
Nell'amalgamare, mi aiuto spesso con dell' acqua a filo cosi' da raggiungere una consistenza molto cremosa, abbastanza fluida.


Ho trasferito il tutto in uno stampo da plumcake non troppo grande, 22x11 circa, foderato con carta da forno!
Ho coperto l'impasto con una mezza tazzina di pesto che ho, poi, incorporato eseguendo dei giri concentrici dall' alto verso il basso con un coltello a lama liscia: il cake marmorizzato!!!


Per la cottura, in forno a 200 gradi per 40 minuti.
Sfornate, mettetevi tranquilli e lasciate raffreddare...va tagliato a freddo altrimenti:
Precisiiiiiiiiiiiiiiii', ma che ricetta mi hai dato??!!

13 commenti:

lapanciapiena ha detto...

ciao nadia appena puoi passa da me che c'è un premio per te!!!baci

sweetcook ha detto...

Buonissimo il cake, il pesto piace tanto anche a me, noi lo facciamo quando abbiamo grandi quantità di basilico e poi lo congeliamo (non inorridire) per averlo sempre pronto:-)

Dolcetto ha detto...

Ma che super questo cake!!! E poi si vede già dalle foto quanto è bello morbido!!
Caio, buon w.e.!!

Sere ha detto...

In qualità di GENOVESE... posso dire di ... ESSER FIERA DI TE!

Anche io il pesto lo metto ovunque, ieri sera l'ho addirittura abbinato ad un piatto di seppioline! DELIZIOSO!

salsadisapa ha detto...

ecco questo qui lo voglioooo! stasera vado dai miei e faccio scorta di basilico :D brava!

unika ha detto...

anche io adoro il pesto...ieri lho fatto con la rucola:-)....il tuo cake è delizioso...una fetta per me?..:-) passa da me c'è qualcosa per te:-))))
Annamaria

pizzicotto ha detto...

Ciao,
ma sei proprio simpatica.
E' divertente leggerti.
Il pesto lo adoro anch'io,
ieri l'ho mangiato con gli
spaghetti.
Beata te che hai il tuo basilico,
io devo sempre chiederlo qua e là a chi ha la campagna.
Baci baci
Ps. Ti verrò a trovare spesso, anzi ti inserisco tra i preferiti

Camomilla ha detto...

Ciao Precisina, sono Camomilla di Fior di Frolla... non ti conoscevo mi ha passato il tuo link Arietta!
Bello questo cake al pesto, io, il pesto, non l'ho mai fatto perchè non amo usare il mortaio... quindi ti ringrazio per il suggerimento del frullatore ad immersione!
Complimenti per il blog, passerò spesso a trovarti!

dolcienonsolo ha detto...

anche tu di pesto...immagino il sapore!!!

mamma3 ha detto...

Mamma mia che fame!! super invitante questo cake, ne mangerei un pezzetto subito subito!! Elga

Simo ha detto...

Ma che buono!!!!!!!!!!!! Ogni tanto faccio anch'io il cake salato, ma così buono col pesto, non l'avevo mai fatto...proverò di sicuro!
Grande Precy!!!!!!!!!!
Buon fine settimana

lenny ha detto...

Anche io congelo il pesto nei periodi estivi di super-produzione e soprattutto per poterne godere anche d'inverno: questa ricetta s'ha da provare!!!!
Sfiziosissima l'idea dei panini filanti: io mi ciberei solo (o quasi) di panini gustosi.
Ciao

Precisina ha detto...

Lapanciapiena:
fatto e...ancora1000 grazie per la stima!

Sweetcook:
inorridire? io ne congelo in quantita' industriali e d'inverno faccio il pesto con le foglie congelate...vediamo chi delle due inorridisce!!!

Dolcetto:
carissima, grazie! confermo...mobbbbido mobbbido!

Sere:
ahhhhhhhhhhhhh...io invece ti dico viva gli inventori del pesto!

Salsadisapa:
fai una razzia, il pesto sta bene ovunque...oddio forse nel cappuccino...

Unika:
sei stata troppo divertente, mi hai fatto morire con quella canzone!!!

Pizzicotto:
grazieeeeeeeee, sei carinissima!!!

Camomilla:
la dolce Ary mi fa da pr!!! ben fatto, sono felicissima di vederti da queste parti!!!

Dolcienonsolo:
conosci il detto? pesta che ti passa!

Mamma3:
...e io ti chiederei in cambio solo una fettina di una delle tue tortone, subito subito!

Simo:
prova e fammi sapere, e' stato un esperimento fortunatissimo!

Lenny:
grazie per gli apprezzamenti...quindi c'e' anche il club del basilico!!! bene!!!