giovedì 22 ottobre 2009

Zuppa di lenticchie e castagne al vino rosso

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO
Una manciata di lettori incalliti (a questo punto, pure un filo incavolati) ci fanno sapere che con il solito (dannatissimo) browser InternetExplorer non riescono a visualizzare tutti gli elementi di questo blog (tipo che non vedono la colonna laterale, i post più vecchi, il 99% per cento del mio lavoro insomma, grrr)! Bene, la tenutaria di turno, cioè io, si sarebbe attivata per vedere di risolvere l'inconveniente tecnico: e se provaste ad aggiornare la versione del vostro Explorer? Versione 7, ad esser proprio precisi... e fatece sapè!

Tornando al post di oggi, un piatto che strizza chiaramente l'occhio all'Abruzzo. E stavo per incollare l'etichetta 'piatto povero', solo che le lenticchie, in effetti, sarebbero quelle di Castelluccio di Norcia (che non vanno messe in ammollo; quindi liberissimi di decidere una cena legumosa, occhio e croce, un'ora prima di mettersi a tavola! E che rappresentano, senza dubbio, la quint'essenza della goduria cucinate proprio così, a zuppa; quindi perfette per una fredda seratina autunnale, osservando quella rossa d'una Gruber che... uhm, no, non pervenuta opinione definitiva al riguardo!). Ed avrei fatto mente locale anche sui 6 eur(i) al chilo spesi, bè, per delle castagne stre-pi-to-se firmate "la mia nuovissima fruttivendola di quartiere" (a proposito: grazie Raffaaa! ma sì che ho fatto il tuo nome! 6 eurini lo stesso però! e per chi volesse favorire, siamo in via di monteverde, verso incrocio colli portuensi :-)). Giustappunto, nel caso dovesse interessare anche la castagna sic et simpliciter, ovvero irrinunciabili e coccolosissime caldarroste della domenica, prego, ricollegarsi qui domani... che tanto, per il weekend, ci siamo quasi ;-).
Infine il vino, manco a dirlo, Montepulciano d'Abruzzo varietà Marina Cvetic, quanto basta a dare un gusto pieno e decisamente aromatico a questa zuppa (a proposito, mai provato a cuocere i legumi nel vino?). Quel che resta della bottiglia, semplicemente calice alla mano... e nojo, ci si rilegge domani :-)

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO/bis
Poichè una certa persona s'è gentilmente offerta di tenere aggiornato l'angolino delle chicche golose di piazza Zama (Roma) - sissì, una cosa assolutamente goliardica, degna di due compari di merende come me ed il tizio di cui prima :-), ma che potrebbe perfino tornare utile a chi è di zona, boh - ecco, giusto per info: nuove chicche on-line, qui! ;-)


Zuppa di lenticchie e castagne al vino rosso
per due persone

150 g di lenticchie.
100 g di castagne
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
1 foglia d’alloro
1 bicchiere di vino rosso
sale e pepe q.b.

Mettete a bagno le lenticchie in acqua tiepida, per almeno 12 ore (saltate il passaggio se sono quelle di Castelluccio:-)). Arrostite le castagne sul fuoco oppure in forno. In una pentola, rosolate l’aglio nell'olio, eliminatelo ed aggiungete le lenticchie, la foglia d’alloro, sale e pepe. Bagnate con il vino ed aggiungete acqua fino a ricoprire il tutto di almeno due dita (preparate dell'acqua bollente in modo da aggiungerne gradualmente alla zuppa man mano che s'asciuga: in questo modo, un po' come per i risotti, eviterete di ritrovarvi troppo liquido a fine cottura!). Lasciate cuocere a fiamma dolce per circa venti minuti minuti, mescolando di tanto in tanto. Pelate le castagne e tritatele grossolanamente. Unitele alle lenticchie e continuate la cottura sino a che la zuppa sarà sufficientemente densa, non troppo brodosa e le lenticchie ben cotte (complessivmente, dai 40 minuti a circa un'ora, dipende dalla qualità delle lenticchie; regolatevi sempre con l'aggiunta di acqua calda). Servite con un giro d'olio extravergine d'oliva a crudo e del pane caldo.

14 commenti:

lise.charmel ha detto...

maddai, non sapevo che si potessero cuocere i legumi direttamente nel vino, qui ogni giorno si impara una cosa nuova (le lenticchie penso di averle, il vino pure... mi mancano sei euro per le castagne!) :)

Elena ha detto...

mi sembra proprio di sentirne l'odore fin quì...anche io l'ho fatta ma senza l'uso del vino rosso che la prossima volta utilizzerò sicuramente...baci

Fra ha detto...

deve essere profumata e coccolosa, ideale per combattere questo freddo!
Un bacione
fra

Anonimo ha detto...

ALLORAAAAA Nadiuzza..... le lenticchie: LE TENGO!!!!
il vino rosso: LO TENGO!!!
Le castagne NON LE TENGO.....
ma la mitica fruttivendola, cara e' vero, ma seria si chiama LUCIA.... e non fa sconti a nessuno!!! Mi piace che le indicazioni ti siano.... andate bene! Mi raccomando il fornaio di Via Jenner eh.... baci e a presto

lefrancbuveur ha detto...

buona proprio questa ricetta. Hai ricevuto ieri sera la mia mail?

MAX C. ha detto...

da provare.

Paola ha detto...

e che merende direi, mica te e biscotti, no no molto più sul pesante!! Ti ho scritto una mail..ricevuta???

Precisina ha detto...

@Raffa: verooo, ci passo presto! ma intanto ringraziamo la solita lucia per la cena che stasera vorrà offrirci (eh, si fa per dire), anzi, scappo a vedè se è pronto, ihihih.
bacio, N.

@lefrancbuveur: che m'avevi inviatata a qualche cena di gusto? un tè? :-))) cmq no, nulla di nulla, ma hai utilizzato nadiataglialatela[chiocciola]virgilio[punto]it
???

Precisina ha detto...

@Paola: nooo, ricevuto nulla, lo dicevo giusto ad enrico (pure lui chiedeva la stessa cosa), ma non è che per caso inviate al vecchio indirizzo?
cmq guarda, quello giusto l'ho appena scritto su, al nostro amico in comune ;-) famme sapè.
bacino, N.

Precisina ha detto...

@Max: ooppss, scusa, io oggi vedo tutto a tappe!!! ehm, volevo giusto darti il benvenuto: benvenutoooooo!
Nadia

JAJO ha detto...

Eh brava la Precy: oramai Roma non ha più segreti per te... Val Melaina, Talenti, Appio Latino, Portuense..... A quando la guida stampata ?
:-D

lefrancbuveur ha detto...

ti scrivevo che non riesco a vedere tutti i post del tuo blog. E' così solo al mio computer?

Precisina ha detto...

@jajo: te l'ho già detto, non ti ruberei mai la piazza! :-) N.

@enrico: sììììì, me l'ha fatto notare anche il controllore supremo dei miei post (e di tutti i commenti), cmq ho aggiunto info in cima al post di oggi, domandone: c'hai explorer??? dimme de sì ke sennò tocca rivedere tutto da capo :-(

MAX C. ha detto...

Grazie mille per il benvenuto !
"precisina" fino in fondo !
E complimenti per il blog....vado che ho l'acquolina in bocca a furia di guardare queste immagini...!