mercoledì 23 settembre 2009

Crema pasticcera [ultra-vellutata] della Tuki


Te-le-gra-fi-co! Anche perchè, qui, tenderebbero un po' ad ergersi a controllori supremi dei (miei) post e... "Precy, lei mi scrive (ancora, decisamente) troppo! Si fa prima a leggere direttamente i commenti". Cioè? Tipo sintesi? Ehvabbuò, decliniamo (o recliniamo?) umilmente il capo in avanti e molto te-le-gra-fi-ca-men-te, dessert! Per quella volta in cui sarete lì a pensare al fine-pasto per i vostri ospiti e vi sentirete posseduti da un'incrollabile necessità di rispettare il bon-ton del dessert più adeguato (ehccerto!). E quindi bocciati i cake, perchè poi te ne chiedono anche un pezzetto per la colazione del giorno dopo (e voi lì che avvolgete nella carta velina, ma intanto pensate che i cake... sono più da prima colazione, decisamente). Cannate anche le torte farcite, 3 metri di morbidezza ehvabbè, a parte che bisognava pensarci almeno un giorno prima, ci sarebbe la questione questi-mò-li-voglio-vedere-morti. Forse una crostata, ma anche quella, uhm uhm. Quindi mi sa tanto che... lo famo al bicchiere! E nei bicchierini da caffè, è pure meglio. Tanto avevamo giusto in mente di provare stà robina assolutamente deliziosa, ultra-vellutata - punto i piedi a terra, quasi sfondo la tastiera per la veemenza che metto nel digitare la mia opinione - è una ricetta a dir poco P-R-E-C-I-S-A! Strepitosa, di quelle che le leggi e pensi perfino "odddio". Poi, per fortuna, la pianti (d'essere il solito, irritante mix tra puffo quattrocchi e puffo brontolone :-)) e ti limiti ad eseguire, diciamo, con la stesso spirito creativo d'un operaio cinese.

Grazie Tuki :-)


9 commenti:

Giò ha detto...

una ricetta che ti si cuce addosso, una vera meraviglia, ne vorrei un bicchierino per affrontare meglio la giornata!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ri rubo l'ultimo bicchierino in fondo tanto dalla fotno no si nota! :)
Che ricetta golosissima!

lise.charmel ha detto...

la crema pasticcera è una soluzione perfetta per un dessert agli ospiti, ma è anche così facile da fare che va bene anche in famiglia. io la ADORO. la tua foto è come sempre gustosissima

Fra ha detto...

Credo che questo dessert sia veramente da svenimento! Appuntata la ricetta alla velocità della luce!
Un bacio e buona giornata
fra

Anonimo ha detto...

Precy ti scrivo sulla crema perche' non amo troppo le alici e poi era ieri.......!!!! questa cremetta rientra piu' nelle mie corde e nelle mie linee.... comunque tornando a noi stiamo tutti bene e per quanto riguarda il fazzoletto all'albicocca, o la veneziana con crema alla vaniglia che scende da ogni lato, o croissant burroso.... quando vuoi. ti mando una mail al tuo indir. con il mio cell.... baci baci Raffaella

sabrine d'aubergine ha detto...

Concordo sull'uso della maizena al posto della farina: dà una consistenza finissima alla crema. Anche io la faccio così, solo senza burro e con un po' di maizena in meno. Una di quelle ricette che andrebbero postate a intervalli regolari, tanto per non perderne memoria... Grazie e brava! A presto

Piccipotta ha detto...

posso averne un bicchierino????
dai non siamo lontane.. :D

un bacione grande
Giulia



Piccipotta
www.amaradolcezza.blogspot.com

Sebastiano Landro ha detto...

Bella questa crema pasticcera, si presenta molto bene.

Precisina ha detto...

@Raffella: ti sto rispondendo ;-)

@Sebastiano: ehilà, benvenuto!!! :-)