lunedì 7 settembre 2009

Confettura di [more di] gelso


E chiedo umilmente venia: doveva essere il Bretagna-day (tutti lì in trepidante attesa, lo so lo so :-))... a dirla tutta, mi ci vorrebbe ancora qualche giorno di scartabellamento-materiale-vario, ma sì, foto, appunti, per cui... veloce veloce, buono buono e giusto per non perdere lo smalto (hai visto mai?!), la [mia adoratissima] confettura di more di gelso, versione estate 2009. Leggermente asprigna, con quella lieve punta acidula che ci si aspetta di diritto da tutto ciò che è catalogato alla voce 'fruttini rossi', more, ribes, etc etc. Perfetta (ed estremamente consolatoria) per la prima colazione, finita senza ritegno anche sul cheese cake della domenica, frutta+zucchero e nulla di più per una ricetta a dir poco spartana (in arrivo dal solito Gennarino... che quanto a conserve, più o meno, nà specie di bibbia). E buona confettura (con lunedì annesso) a tutti ;-)


Confettura di more di gelso

1 kg di more di gelso
500-700 gr di zucchero
(a seconda della dolcezza dei frutti)

Se desiderate una confettura senza semi, mettere sul fuoco le more senza acqua, quando si saranno praticamente spappolate, passatele al setaccio (o al passaverdura). Pesate la purea ottenuta, rimettete sul fuoco con la dose di zucchero indicata e lasciate cuocere finché la confettura raggiungerà la giusta consistenza. Ancor calda, porzionatela nei vasetti perfettamente puliti e asciutti e chiudete ermeticamente.

11 commenti:

lise.charmel ha detto...

che buonaaaa. io me la facevo arrivare da un produttore siciliano e la mettevo sopra un budino di mascarpone (ricetta del cavoletto), ricevendo sempre grandi applausi

sabrine d'aubergine ha detto...

Deliziose (marmellata e foto). Siccome in campagna un paio di gelsi ce li ho, ecco cosa fare delle more. Grazie per la ricetta (non sono un'esperta di questi frutti...). Sei sempre molto brava. A presto

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Le more di gelso ....!!!
Mi ricondano quando ero bambina incampagna che mio zio me le raccoglieva e me le prgeva con le nami piene! Deve esere buonissima la tua mamellata!

Castagna e Albicocca ha detto...

Le more di gelso mi ricordano di quando ero piccina...con tutte le mani nere appiccicose! La marmellata è buonissima!
Castagna

Giò ha detto...

per questa volta ti perdoniamo dai...ma giusto perchè ci inganni con la marmellatina goduriosa!

Polinnia ha detto...

deve essere buonissima...ch fortunata sei stata a trovare tutte quelle more di gelso! Io adoro quelle bianche e qundo trovo un albero, di solito quando sono in vacanza in calabria, non me ne stacco finchè non me le mangio tutte!!!!

Saretta ha detto...

Complimenti per i reportage e per questa deliziosa(immagino) marmellata...In sicilia ho fatto scorpacciate di granite ai gelsi..che buone!!!!!
Buona settimana :)
saretta

Ciboulette ha detto...

Sai che la mia invece, pur essendo buona (e con le more di gelso come potrebbe non esserlo) e' un po' troppo dolce per i miei gusti, forse perche' i frutti inpartenza erano dolcissimi, e sarebbero bastati 300 g di zucchero? :)
Cmq, quando la si tira fuori e' un vero regalo :)

lefrancbuveur ha detto...

so che è buonissima!

NICLA ha detto...

ciao precy ben tornata. Ho visto le foto: bellissime....e questa marmellata è sicuramente buonissima. A presto Claudia

Federica ha detto...

adoro le more...grazie per questa splendida ricetta!