lunedì 27 ottobre 2008

Da Luigino a Fonte Nuova...


Fortunati! L' avrete notato, c' è ristorante e ristorante! Quello dei grandi momenti gourmet, delle memorabili esperienze fusion, dello chef-prima-donna che ti lascia senza parole... e poi c' è il ristorante che sogni di scorgere in lontananza, macinando kilometri! E lo sogni per un motivo semplicissimo: c' hai fame, quella del tipo oh mamma, m' andrebbe proprio uno di quei bei piatti di pasta! Quindi dicevo, fortunati! Arriviamo in perfetto orario (...perfetto per pranzare) al cospetto di questa trattoria che, poi, scopriamo essere meta di mezza Roma (...almeno, così dice il proprietario)! Ok, entriamo! Bam, ti sembra d' essere al pranzo domenicale in famiglia, oddio, famiglia numerosa, si bè, tanta bella gente, chiacchiericcio allegro, ma non troppo... e in un lampo il cameriere-proprietario è già da te: oggi c' abbiamo fettuccine cacio e pepe, fettuccine ai funghi, pappardelle al cinghiale, lasagne, ravioli di ricotta, tagliere di polenta con le spuntature di maiale. Per me 'cacio e pepe'! Ottime, mantecatura perfetta, cremina vagamente densa, proprio come dev' essere... il che detto da una napoletana! E in un (altro) lampo, ritorna il cameriere-proprietario: per secondo c' abbiamo trippa alla romana, specialità alla brace... Oddio, è che saremmo già sazi (...porzioni abbondanti, si), uhm, qualcosa di non troppo impegnativo magari... Ah bè, ci sarebbe una bella bistecca di manzo leggera (?), carne danese-danese eh, mica danese-tedesca! Oh no, ma non s' è accorto che c' ho il marito tedesco... meno male che lui di fronte al richiamo della bistecca abbassa tutte le difese... vai, proviamola! Confermo! Danese-danese! E aggiungerei una parolina buona per quelle patate al forno (...che generalmente adoro), croccanti fuori, morbide dentro, unte quanto basta. Dessert: carrellata piuttosto interessante di dolci fatti in casa, torta di mele, torta della nonna, crostate con marmellate varie (...anche la marmellata la fate voi? nooo, ad avercelo il tempo...), qualcosina al cucchiaio... ed io che non finirò mai di suggerire al maritino di glissare i soliti tiramisu e buttarsi più sul casareccio! Per l' appunto: la mia torta di mele era deliziosa, come l'avrei fatta io (...il che non per arroganza, ma nel senso che è proprio quella tipica torta genuina casalinga, fettine di mele vagamente croccanti, intervallate da una pasta umida e golosa). Che dite, 50 euro ben pagati?! Ma siii, due primi, un secondo con contorno, due dolci, caffè... vino a parte (ma hanno anche quello solito, della casa)! Uhm, vediamo, qualche altro pensierino sparso... ah si, cornice rustica, mi sa che s' era capito, tovaglia e stoviglie semplici, rassicuranti, la pasta servita rigorosamente nei piatti fondi, brace a vista, cortesia discreta (anche questo, come piace a me).... si, lo so che state aspettando l' appunto... vabbè dai, è davvero un' inezia, ma non mi piace trovare il pane sul conto, ecco: 3 fette, 3 euro! Se quelle fettuccine meravigliose me le avessero fatte pagare 12 euro (invece di 9)... bè, non avrei fiatato!!! Il che è un personalissimo punto di vista, però chissà... hai visto mai!





Da Luigino, via nomentana, 728 - Km 17 - 00010 fonte nuova (roma)
tel. 06 9059 338 - chiuso il martedì


19 commenti:

manu e silvia ha detto...

C'è da dire ceh avete mangiato superlativamente!! Anche noi avremmo fatto le stesse scelte! E per quello cha avete preso 50€ non sono neanche eccessivi, poi se l eporzioni erano abbondanti ancora meglio!!
Questi posti quando c'hai fame e volgia di mangiare veramente bene, sono molto più apprezzati che non ristorantini scicchettosi!!
Un bacio

Onde99 ha detto...

Cara, per il pane sono d'accordo con te, ma quegli spaghetti hanno un aspetto celestiale!

Elga ha detto...

Cacio e pepe..cosa serve per farmi crollare:) e si che non devono essre così complicati da preparare ma come dici tu serve la giusta consistenza e la giuste dose di pepe..robina non da pochi! Elga

Aiuolik ha detto...

A me sembra ottimo sia come servizio che come prezzo...sulla qualità poi ci fidiamo di te!

Ciaoooo,
Aiuolik

the Tramp ha detto...

Cacio e pepe: un piatto tanto semplice quanto difficile da preparare (dalla foto sembra stato fatto ad arte).Da buon romano, adoro questo tipo di trattorie.Sicuramente hai goduto di un ottimo pranzo! Ciao.

Raffaella ha detto...

Slurp, che bella mangiata, e che porzioni degne!

Ross ha detto...

Ehh, come dico sempre io... altro che cucina fusion e molecolare... Malgrado sia vicinissimo a casa nostra, non siamo ancora andati in questo ristorante... ma con una presentazione simile: urca, ci andremo proprio presto!! Ciaooo!

Paola ha detto...

E qui mi sa che ci vado è a 10 min da casa mia......

Paola ha detto...

E qui mi sa che ci vado è a 10 min da casa mia......

Paola ha detto...

E qui mi sa che ci vado è a 10 min da casa mia......

Mammazan ha detto...

Complimenti per il "discreto" e ottimo reportage e per la descrizione dei piatti!!!
Se c'è una cosa che odio al ristorante è sentirmi invecchiare tra una portata e l'altra!!!!
Il servizio veloce ed accurato, oltre alla bontà dei piatti è una cosa che si ricorda!!
Bacio
Grazia

Mirtilla ha detto...

bellissima recensione...e che bella costata ;P

Dida70 ha detto...

Ciao cara,
"3 fette 3 euro" è troppo forte!
ed hai davvero ragione, a volte ci si perde per poco! anche io noto queste cose quando vado in un ristorante e mio marito mi dice sempre di lasciar perdere ...
baci
dida

Alex e Mari ha detto...

Avrei scelto anche io cacio e pepe! Ottimo aspetto.
No, scusa, ma perchè la danese-tedesca non va bene? Mi hai fatto morire!!
Si, in effetti il prezzo del pane te lo potevano rifilare diversamente!
Ciao
Alex

Precisina ha detto...

@tutti: mi dicono dalla regia che, anche nel caso in cui i cestini di pane fossero più d' uno, sempre 3 euro, bene :-)))))

@ross e paola: ma dov'è che state di preciso?

@dida70: no no, invece qui il maritino pungola e non poco!!!

@alex: pare che i tedeschi rifilino per danese ciò che danese non è... quasi quasi ti sguinzaglio per un'indagine ad hoc, che dici?

Cosmopolita ha detto...

Non discuto sui sapori ma il cacio e pepe con le tagliatelle...nun se po vedè!
Ci vuole il tonnarello :)

the Tramp ha detto...

In effetti il tonnarello è "la morte sua"....

Precisina ha detto...

Siiii, li ho mangiati col tonnarello, bbboni...e mi sa che il formato aiuta molto di più a contrastare quell'effetto 'mappazza' (non so se rendo l'idea), restano più slegati... però va detto che, fettuccine o no, er Luigino ha mantecato alla grande, eh si :-)

Ross ha detto...

Io sto sulla Nomentana, vicinissima a Via Gaspara Stampa ed all'ex ristorante Luciani... Mi sa che siamo proprio vicine vicine!!