martedì 10 giugno 2008

Tortine al Cocco e Cioccolato


Un dolcino molto, ma davvero molto goloso eppure... non e' questa la sua forza:

niente ciotole, ciotoline e ciotoloni, basta un padellino, niente fruste, niente forno, niente montaggio...

...niente questo, niente quello, ma sto' dolce che e' fatto d' aria?!
...non esageriamo, due soltanto gli ingredienti, eventualmente tre!!

Vediamo se riesco a rendere meglio l'idea: sabato sera, il maritino rientra e annuncia:

- domani sera siamo invitati a cena, ho detto che portiamo il dolce!!!

Portiamo?! ...gli uomini, gli uominiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!

- amore scusa, ma non so se ho molto in casa, domani e' domenica, sono chiusi...

- ma daaai, t' inventi sempre tremila cose, fai sempre cose buone, sei sempre cosi' brava...

Gli uomini, gli uominiiiiiiiiiiiiiiiiiii ... quando sono alle corde, giocano l'ultima carta, quella dell'adulazione!!!


Che poi va detto, sono munita di apposito ricettario di riserva, si chiama 'Emergenze e casi disperati' !!!
... piu' che altro, l'attacco di panico dipende dalla mia necessita' di avere sempre la situazione in pugno... come dire, un' inguaribile precisina.
Tze, ma va?! Chi l'avrebbe detto?!

- ma sapete che la signora ha un blog di cucina tutto suo, e' proprio brava, non porta mai lo stesso dolce due volte, etc etc...

Lusinghe, elogi, complimenti... tutte cose che inevitabilmente s'insinuano moleste nel nostro stesso essere costringendoci a dover sempre dimostrare che... e' tutto vero!!!

Ok, allora noi portiamo il dolce!!!

L'altra sera, pero', un punto a mio favore l'avevo:
sapevo con certezza che sarebbe stata una di quelle cene luculliane ...
quelle che ti lasciano stremato, del tutto inerme e quindi...

- signori, conoscendo la generosita' del cuoco, ho pensato di fare una cosina semplice, giusto per sublimare tutto quello che e' stato sapientemente preparato e gustato!

Ma che grande, grandissima para.... !!!
Il segreto e' tutto qua, pararsi sempre... sminuirsi mai!!!


RICETTA

Si scioglie del cioccolato fondente a bagnomaria.
Si incorpora del cocco grattuggiato fino a raggiungere una consistenza lavorabile ma ancora molto morbida ed umida: nel caso, aiutarsi con del latte a filo.

Se piace, aggiungere anche del Rum.

Si puo' scegliere se formare delle palline da accomodare negli appositi pirottini di carta, oppure
schiacciare l'impasto ad uno spessore di circa un dito in una teglia quadrata o rettangolare coperta da carta da forno.

In entrambi i casi, vanno cosparsi di cocco grattuggiato e conservati in frigorifero per un bel po' di ore (nel secondo caso, si procedera' a porzionare proprio come ho fatto io, ma solo dopo aver fatto raffreddare per bene il tutto).

Con 300 gr di cioccolato, circa 200 grammi di cocco ed una tazzina di latte...ho ottenuto venti tortine.

15 commenti:

Ady ha detto...

Golosissime, brava, ma non hai risposto alla mia domanda nel post precedente!!!
Fammi sapere, ok?
buon giornata baci

Precisina ha detto...

Carissima...ho letto solo ora, ma sono domande da fare?????????? ne sarei felicissima!!! grazie grazie.

Camomilla ha detto...

Ahahahah mi hai fatto troppo ridere, è vero che gli uomini fanno così! Questa ricetta la adotterò per le emergenze, perchè queste cose capitano spesso anche a me!
Baci!

Arietta ha detto...

ecco un'altra paracula :P senza offesa eh! in questo senso paracula vuol dire straordinariamente abile a rigirare a suo favore le circostanze :)
con un dolce cosi io mi sarei sciolta e ricomposta per poterne mangiare ancora!!!!
ma come fai? :D

sweetcook ha detto...

Ah, gli uomini, però concorderai che l'arma dell'adulazione funziona sempre;-)
Quindi sei passata al piano B con il ricettario delle emergenze...Alla faccia dell'improvvisazione:O Complimenti:D

Morettina ha detto...

Una sola parola "MITICA"

eli ha detto...

ma tu.. come cavolo fai ad essere cosi' stecca con tutto sto ben di dio che sforni notte e giorno?!? va bene andare a passeggio con la tua "bimba" pero'... azz..... va! sgancia una tortina e pure una fettazza della ciambella, col salame please!!! ;-) un bacione one one, eli PS: adesso vado a leggere, avevo solo guardato le foto... ammaliata...

Simo ha detto...

Ma Precy, davvero una ne pensi e cento ne fai...ma dove le vai a pigliare ste idee, dimmi tu!!!
Sei incredibile....e bravissima, davvero!!!
Un abbraccione

sabi ha detto...

ma sono i mitici pasticcini al cocco che faceva anche mamma? ops forse non volevi svelarlo, vabbè le ricette di mamma fanno sempre onore.
bacini

unika ha detto...

sei mitica...non ti perdi mai:-)buona serata
Annamaria

Arietta ha detto...

ho un bell'attestato di amicizia per te sul mio blog :) passa a ritirarlo!

Dolcetto ha detto...

Goduriosi, hai risolto alla grande il problema del dolce all'ultimo minuto per la domenica!

Precisina ha detto...

Camomilla:
ma allora ho ragione o no? guarda, ti consiglio il ricettario d'emergenza!!!

Arietta:
ma che offesa? paracula proprio, infatti!!! passo da te...

Sweetcook:
eh funziona, ahinoi...ma ti diro', anche al contrario, quando li prendi sull'ego!!!

Morettina:
anch'io monoparola, grazie!!!

Eli:
ma perche', tu dopo aver spadellato per ore, hai ancora fame??!! ihihihihih

Simo:
purtroppo e' il contrario, una ne faccio e cento ne penso...magari potessi spegnere un po' il cervellino!!!

Sabi:
loro sono!!! sotto mentite spoglie, non avevo pirottini!

Unika:
mi perdo mi perdo, pero' poi la strada la ritrovo sempre!

Dolcetto:
goduriosissimi davvero e d'una semplicita' disarmante!

Ely ha detto...

giusto quello che cercavo per festeggia l'onomastico di mio figlio oggi, non ho molto tempo ma sono davvero davvero veloci e deliziose grazie!
Ely

Precisina ha detto...

@Ely: ahhhh, auguriauguri... per ieri (poi fammi sapere). tu come stai? è una vita...