martedì 24 giugno 2008

Insalata di pasta ... col trucco!


Stavolta ho superato me stessa: un riciclo coinvolgente, avvolgente e liberatorio!

Coinvolgente perche', piu' prendeva forma, piu' io mi sentivo in dovere di scovarne ancora un altro, un altro di quegli ingredienti a meta' bramosi di nuotare in questa piscina d'avanzi!

Avvolgente perche', come un tornado, ha spazzato via tutte quelle ciotole e ciotoline tenute da parte... e credetemi, io metto da parte proprio tutto!


Liberatorio perche' la soddisfazione e' stata tanta: il riciclo ti da' la grande soddisfazione di aver fatto una cosa buona, responsabile, oserei dire 'eco-sostenibile' !!!

Si, bene, brava, bis, ma il piatto com'era ?

Era come tutto quello che nasce per caso: buonissimo, tanto che poi corri a segnarti gli ingredienti...anche se, non c'e' nulla da fare, funziona solo con i riciclati e sapete perche'?
Perche' e' l'unione che fa la forza, ogni riciclato ha una storia a se', e' stato coccolato, amato in maniera individuale... ciascuno di essi regala al piatto la propria dote preziosa, ecco tutto!!!


La pasta: l' unico ingrediente cotto di proposito... ma...trattasi di conchigliette, formato alquanto snobbato devo dire, sta' mezza busta andava riciclata il prima possibile!
Sorpresa: s'e' rivelata perfetta per questo piatto...visto come gioca a nascondino con gli altri ingredienti?

I pomodorini: superstiti di un' omonima insalata, aromatizzati all'ennesima potenza grazie allo stazionamento in frigo, immersi in olioextravergine d'oliva, sale, basilico fresco spezzettato e spicchietto d'aglio.


I pisellini: finissimi e dolci, ehm... ne avevo lessati un po' per vitaminizzare il pasto della 'bimba'... tralascio la sua espressione al momento dell'assaggio "ehi, ma che e' sta' roba, dov'e' il mio pollo allo spiedo?".

Le uova strapazzate: avete mai preparato troppo uovo sbattuto per l' operazione 'spennellamento' rustico? Ebbene, riciclatelo! Dopo aver scolato la pasta, l'ho freddata, rimessa in pentola e mantecata con le uova ed un filo d'olio... finche' le uova non si sono rapprese per un gustosissimo effetto strapazzato.


Le patate: la sera prima il maritino era stato colto da un'improvvisa voglia di pollo con le patate, quelli del girarrosto! Vai, dentro anche loro!

La provola: non freschissima per essere gustata da sola, ma nemmeno cosi' andata da finire in fonderia!

Il prosciutto cotto ed il salame: se la confezione e' stata aperta, meglio non lasciarli rinsecchire al freddo del frigorifero ...giusto?!

Una correzione di olio extravergine, sale e pepe.... quasi tutto era, praticamente, gia' condito...
ed un cucchiaio di maionese per legare il tutto!!!

Buona buona buona!


10 commenti:

irene ha detto...

evvai sono la prima !!
sei un genio Preci!!
buonissima questa pasta e anche io come te conservo tutto ma poprio tutto!!
irene

sweetcook ha detto...

O: Ma vista un'operazione riciclo di questa portata, è stupefacente, come lo sei anche tu;-)

Immagino la faccia di Fiocco davanti ai piselli:D

Camomilla ha detto...

Wow, con questa insalata hai svuotato il frigo! Complimenti per l'operazione maxi-riciclo e per il bel piatto che sei riuscita a tirare fuori da tanti avanzi... :D
Un bacio!

Dolcetto ha detto...

Cavoli più riciclo di così!!! E dev'essere davvero squisita!

eli ha detto...

ragazza tu sei un genio!!! che super mega riciclo!!! se ti porto una brioche, tu me ne dai un piatto?!? con sto caldo mi sto sciogliendo, finirà che mi infilo nella piscina dei bambini!!! :-) bacio, eli

unika ha detto...

una bella pasta fresca...quello che ci vuole in questo momento:-)
Annamaria

Simo ha detto...

Evviva il riciclo...ma tu hai una fantasia incredibile, complimenti Precy, vai alla grande!!!!!!!!!
Buonissima giornata

Precisina ha detto...

Irene:
viva le riciclatrici incallite!!!

Sweetcook:
si infatti, stizzita...e' dire poco!!! mamma mia quant'e' viziata!

Camomilla:
in effetti, proprio una retata in piena regola!

Dolcetto:
il riciclo non mi ha mai tradita! mai buttare, mai!

Eli:
genio? un eufemismo per non dire pazza? vai con la brioche, c'e' bisogno di chiedere?

Unika:
ahhhh, ti ho risvegliato i sani appetiti?

Simo:
cucinare mi diverte, quando sento dire...oddio, che devo cucinare oggi? come se gli stesse cadendo addosso la casa...mah, forse saro' io ad averne un approccio piu' infantile, ma meglio cosi'!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Queste alla fine sono le ricettine che danno tanta soddisfazione e aiutano " a tenere in ordine " il frigorifero! eheheheh Baci Laura

Precisina ha detto...

L'Antro dell'Alchimista:
ordine ordine...non me ne parlare!!!