sabato 14 giugno 2008

Gente a cena... sana abitudine del venerdi'!


Perche' venerdi' ?
Mah, perche' cosi' sembra che il weekend inizi prima, perche' dinanzi ad una bella tavola si ritrova la voglia di stare insieme e, magari, si organizza anche qualcosa di carino per il giorno dopo....

ultimamente e' sempre un fuggi-fuggi generale, tutti presissimi, irrimediabilmente schiacciati
da un numero infinito di impegni, eppure...
eppure consentitemi di nutrire qualche sano dubbio in merito!!!

Giuro, anche quelli piu' impegnati, presi, avvolti, oberati, schiacciati...
se invito io, se organizzo io, se faccio tutto io... strano ma vero, tutti liberi!!!

Mah, sara' solo fortuna, magari e' che sono molto brava a scegliere il giorno giusto,
il venerdi' appunto, segnatevelo!

Ehhhhhhhhhhhhh, ma dove stanno piu' le massaie d'una volta!!!
Tutti grandi manager oggi giorno!!!


Ieri a casa mia c'e' stata un' invasione di tedeschi: capirai, eravamo in sei ma...
per quel che mi riguarda e' gia' un numero piu' che impegnativo!!!

Elaborazione del menu!

La prima cosa che mi ha colpito della cucina tedesca e' stata l'assoluta assenza di piatti a base di verdure e ortaggi, mi spiego meglio, intendo dire di piatti "ricchi di fantasia e gusto" a base di verdure e ortaggi.

L'impressione e' sempre stata questa: si lessa e si serve il lessato annegandolo sotto salsine d'ogni sorta!!!


Be', venendo io da una scuola completamente opposta... quanto meno sentivo il dovere di far sentire la nostra voce, noi che delle verdure abbiamo fatto la nostra bandiera gastronomica!

E poi, la stagione e piu' che propizia, l'orto pure...
ma si, quasi quasi faccio un po' di verdure... niente salsine, sia chiaro, solo verdure!!!


Con un tocco di formaggi nostrani ed un assaggio di sapori di mare, tocca ammetterlo:
e' stato un trionfo!

Vari antipasti, direi alquanto sostanziosi, un primo travestito da piatto unico e...
il dessert italiano per eccellenza, senza verdure!

Del buon vino, un buon pane casereccio e l' ottimo limoncello del maritino!!!


RICETTE

MELANZANE 'INDORATE E FRITTE'
Le melanzane vanno sbucciate e affettate ad uno spessore di pochi millimetri, quindi passate prima nella farina e poi nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale.
Vanno fritte, tamponate dall'unto in eccesso, farcite a mo' di sandwich con della mozzarella e passate in forno giusto per far sciogliere un po' il formaggio. Si servono tiepide!

FRITTELLE DI SPINACI E RICOTTA
Gli spinaci vanno lessati, scolati e ben strizzati. Si aggiungono uova sbattute, ricotta (metto la stessa quantita' di spinaci e ricotta), parmigiano grattuggiato, sale, pepe, un pizzico di noce moscata, qualche cucchiaio di farina lievitante setacciata.
Si amalgama bene il tutto e si frigge a cucchiate. Ottime tiepide ed anche fredde!

INVOLTINI DI LATTUGA
Si utilizzano le foglie esterne, quelle piu' grandi. Vanno sbollentate in acqua salata per due secondi, sollevate con una schiumarola, ben asciugate e farcite, in questo caso, con una noce di crescenza fresca, olive nere di Gaeta (denocciolate) e qualche acciuga a pezzetti.
Si allineano in una teglia imburrata, qualche fiocchetto di burro anche sopra ed in forno per pochi minuti.

CREPES CON GAMBERETTI E ZUCCHINE

Per 16 crepes: 4 uova, 200 gr di farina, un pizzico di sale, 1/2 l di latte Sbattere le uova,aggiungere il sale, il latte e la farina setacciata.Mescolare a lungo con una frusta fino ad ottenere una pasta liscia senza grumi. Passare il composto al setaccio(attraverso un colino a maglie fitte) e metterlo a riposare in frigo almeno per 30' prima di utilizzarlo!!!

Per la farcia: in una larga padella, scaldare dell'olio, soffriggervi uno spicchio d'aglio ed eliminarlo. Aggiungere le zucchine tagliate a piccoli cubetti e portare a cottura. Salare, prelevarne qualche cucchiaio per ricavarne una crema frullando il tutto con foglie di basilico e menta, una manciata di pinoli tostati e del pecorino grattuggiato.

Nella padella con le altre zucchine, aggiungere i gamberetti e saltare velocemente.

Legare con qualche cucchiaiata di crema di zucchine (lasciarne un po' da parte per servire le crepes), farcire le crepes e servire calde o appena tiepide!

Se le preparate in anticipo, dopo averle farcite, riscaldatele in forno coperte da un foglio di carta argentata.

P.S. la ricetta del tiramisu agli amaretti e' gia' sul blog, sezione 'dolci al cucchiaio'.


10 commenti:

sabi ha detto...

Spettacolare! 1-0 per l'Italia (e dato il periodo, ci sta proprio bene) Ma c'era qualche vegetariano a cena? no perchè altrimenti mi sembra un vero smacco alla tua sora. Scherzo, ti ho mandato una mail. bacino

Precisina ha detto...

Sai cosa? Se sai di non avere vege a tavola, sei rilassato e capita, che senza volere, ti viene fuori una cenetta buona e pure vege... se invece il vege e' tassativo, a volte ti sembra di dover mettere ovunque quel famoso cubetto di speck!! Ho letto la mail, cara la mia, brachiologa...

unika ha detto...

sana abitudine...cibo sano....brava:-)
Annamaria

Morettina ha detto...

Che bella cena Precisina!!!!
Buon week end

lapanciapiena ha detto...

ma quando inviti anche a me?tutto saporittissivo sopratutto le melanzane idurat e fritt!!!!!

pizzicotto77 ha detto...

W le verdure,
e soprattutto le melanzane fritte!!
Ciao

irene ha detto...

io se vuoi mi unisco volentieri alle tue cene se sono sempre così!!!
irene

Precisina ha detto...

Unika:
sano? ...ammazza e' tutto fritto, o quasi!!!

Morettina:
grazieeeee!!!

Lapanciapiena:
eheheh, hai sentito il richiamo della nostra terra?!

Pizzicotto:
noto che abbiamo gli stessi gusti!!!

Irene:
allora t'aspetto!!!

eli ha detto...

senti visto che ci tieni cosi' tanto alle cene del venerdì sera... vengo io il prossimo?!? piglio l'aereo emi faccio il w.e.! bellissima cena, sana ma gustosa!!! eli

Precisina ha detto...

Eli:
anche tu, come Unika, parli di sano...ma co' tutta sta' fruttura??!! cmq, hai prenotato il volo?