lunedì 16 giugno 2008

Cornetti al Parmigiano


E allora, questa domenica? All' altezza delle aspettative?

Ditemi un po': dopo una giornata decisamente piacevole e rilassante...
...il fatidico 'day after' come lo vivete?
Sulla scia positiva di quel che e' stato o ...vi ritrovate gia' depressi al pensiero delle 144 lunghe ore che vi separano dalla prossima giornata libera ???!!!


Questo lunedi' parto con un sondaggio: a quale categoria appartenete?
A quella delle persone che sanno godersi il momento, oppure siete di quelli che hanno perennemente l'ansia del quando tutto finira' ? Ditemi ditemi...


Io? Alla prima sicuramente!
... c'ho dovuto lavorare un po' su, ma ne e' valsa la pena anche perche', diversamente, me ne sarei perse davvero troppe !

Ieri, per esempio, avrei perso la stupenda sensazione di liberta' nel pianificare una giornata cosi'... assolutamente senza piani!
La gratificazione di sentirsi turista a casa propria, mancava solo una cartina tra le mani!
La gioia di veder giocare Fiocco con la sua nuova amichetta Laika... che tenerezza!
Il piacere di chiacchierare con delle persone che non ridono sotto i baffi quando gli confidi che sei profondamente combattuta sulla sterilizzazione del tuo cane: i padroni di Laika, appunto!


Una domenica bellissima!
Al rientro, doverosa sublimazione mangereccia, ci siamo concessi uno spuntino con questi sfiziosissimi cornetti salati, perfetti per accompagnare salumi, formaggi, pate'...
e per essere gustati cosi' come sono!
Li vedrei benissimo anche per un buffet, magari in versione mignon!!!

RICETTA
Sciogliere 3 grammi di lievito di birra fresco con un bicchiere di latte tiepido e due cucchiaini di miele (preferibilmente di castagno oppure di acacia).
Incorporare 250 gr di farina 00 e 250 grammi di farina manitoba (miscelate insieme), 80 gr di olio d'oliva, 50 gr di Parmigiano grattuggiato, 150 gr circa di latte, 10 gr di sale.
Lavorare l'impasto in modo da ottenere un composto omogeneo, ma abbastanza morbido: se serve, aggiungere ancora del latte!
Lasciar riposare fino al raddoppio (almeno 5 ore). Riprendere l'impasto, stenderlo in un disco di circa 3 mm di spessore. Con un coltello a lama liscia, dividere il disco in quattro parti, quindi ogni parte in altrettanti piccoli triangoli ( o meno, dipende da quanto grandi si vorranno i cornetti).
Arrotolare ogni triangolo partendo dalla base, sistemarli su di una teglia coperta da carta da forno, ben distanziati tra loro, e lasciar lievitare ancora tre ore circa.
Infornare a 200 gradi per dieci minuti, posizionando la teglia nella parte bassa del forno.

P.S. non ho spennellato nulla sulla superficie, ma se preferite lucidateli con uovo sbattuto, oppure solo con del latte.

10 commenti:

sabi ha detto...

ti rigiro la domanda sora, secondo te io a che categoria appartengo?
che carine le due amichette, sarà meglio non far vedere la foto a thermolino,altrimenti potrebbe ingelosirsi. Un commento sui tuoi cornetti? no guarda, mi rifiuto!

Paola ha detto...

Sono una fan dei lieviti, brioche, panini al latte, pizze e pizzette. I tuoi cornetti sono bellissimi e li scopiazzo volentieri...
Io faccio parte di quelli che vivono con l'ansia, per esempio adoro il venerdì sera ma la domenica già dopo pranzo mi rabbuio...che vvuo' ffa'devo tornare un po' ad Ischia per rasserenarmi.

Camomilla ha detto...

Io direi che appartengo al primo gruppo... preferisco assaporare ogni istante di un bel momento e generalmente non mi preoccupo di quando finirà.
Che dire dei cornetti? Che sono un'ottima idea, a me piace fare sempre antipasti sfiziosi e credo che questi siano assolutamente da provare, complimenti!
Buona giornata :*

NIGHTFAIRY ha detto...

Che buoni questi cornetti!me ne mangerei..5-6?!posso?ghgh

pizzicotto77 ha detto...

Ciao, anche io appartengo alla prima categoria,perchè ogni istante riserva sempre delle belle emozioni.

Gunther K.Fuchs ha detto...

dei cornetti al parmigiano, pensa è la prima volta che li sento, alla vista non sono niente male

Precisina ha detto...

Sabi:
eheheheh, dai che ci stai lavorando pure tu!
Thermos, piu' che ingelosirsi, secondo me si lancerebbe molto mandrillescamente, a quanto pare e' diventato un vero macho!

Paola:
torna quando vuoi, dobbiamo assolutamente risolvere quest'ansia!!!

Camomilla:
bene, assaporiamocelo tutto questo lampo di vita, sorso dopo sorso, cornetto dopo cornetto!

Nightfairy:
..ma anche 7-8!!!

Pizzicotto:
e' vero, emozioni imperdibili!

Gunther:
e dopo gli occhi, t'assicuro che anche il palato ha ringraziato soddisfatto!

sweetcook ha detto...

Io appartengo assolutamente alla prima categoria, non a caso i miei motti sono:
- Carpe diem
- Non pensare al domani
- Vivi e lascia vivere (che non c'entra molto ma suonava bene;-)

Ho reso l'idea? E giusto per restare in tema, visto che mi piace cogliere il buono di ogni cosa NON ti dico cosa ho colto nei tuoi cornetti:D

Bacioni bellezza:-)

sabi ha detto...

lavorando? non volevo mica insinuare nulla, ti chiedevo perchè non saprei dire, dipende dai momenti, cmq una cosa è certa: quando mangerò i tuoi cornetti al parmigiano saprò godermi ogni istante di quel magico momento.

Precisina ha detto...

Sweetcook:
bene, ti inserisco nel club!!!
'vivi e lascia vivere' c'entra, sempre!

Sabi:
capito, aggiungo alla lista?