martedì 16 febbraio 2010

Lasagne di Carnevale al ragù di salsiccia


Come ogni martedì grasso che si rispetti, buone lasagne a tutti! E se la domanda classica, qui, è sempre stata "le faccio alla napoletana oppure classiche?", bè, quest'anno ben pochi tentennamenti... e quindi lode a san Petronio protettore della bolognese, quella vera! :)) Causa weekend che, più bolognese di così, davvero si moriva (e per le crescentine con la mortadella, hip hip hurrà), più che altro c'era da decidere se buttarsi sulla bolognese classicaclassicaclassica... oppure dare un senso ad un meraviglioso tegamino di gramigna assaggiato domenica a pranzo, condito con del ragù di salsiccia saporitissimo, assolutamente estasiante... la risposta era praticamente già nella domanda! :)) Per cui signore e signori, le 'mie' lasagne di carnevale produzione 2010, sono filo-bolognesi di sicuro, forse leggermente in controtendenza o magari... semplicemente all'uso sublime del Meloncello (che se non si fosse ancora capito, è una trattoria di quelle proprio caldamente, vivamente e sentitamente consigliate:)). E poi l'ho già detto, ma tanto a questo punto uno se l'aspetta pure: buone lasagne a tutti! :))

Lasagne al ragù di salsiccia

per 6 persone:
ca 400 g di lasagne fresche
300 g di salsiccia casareccia di puro suino
300 g di salsiccia di prosciutto di maiale
200 g di luganega
2 cipollotti freschi
1 carota
1 costola di sedano
400 g di polpa di pomodoro
250 ml di vino rosso
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
30 g di burro
200 ml di brodo vegetale
200 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe

per la besciamelle:
600 ml di latte
60 g di burro
60 g di farina
1 pizzico di noce moscata
sale e pepe

Spellare e sbriciolare le salsicce. Preparare del brodo vegetale. Preparare un trito con cipolle, carote e sedano, versare in una casseruola insieme a 2 cucchiai di olio e 30 g di burro. Soffriggere qualche minuto e poi aggiungere la carne. Far rosolare il tutto per pochi minuti su fiamma viva, aggiungere il vino rosso e lasciar evaporare su fiamma viva. Aggiungere il pomodoro, il brodo, abbassare la fiamma, regolare di sale e pepe e proseguire la cottura a pentola semicoperta per circa 2 ore, mescolando di tanto in tanto. Bagnare con altro brodo, se necessario. Nel frattempo cuocere pochi rettangoli di pasta alla volta in abbondante acqua salata con 2 cucchiai di olio. L'aggiunta di olio garantisce che i rettangoli di pasta non si incollino fra di loro. Prelevare la pasta e stenderla su un canovaccio per farla asciugare. Preparare una besciamella piuttosto fluida (per il procedimento, vedere qui). Preriscaldare il forno a 180°C. Imburrare una teglia rettangolare profonda. Foderare il fondo con della pasta, coprire con qualche cucchiaio di besciamelle, distribuire un po' di ragù e spolverizzare con il Parmigiano. Coprire il tutto con altra pasta e continuare così fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Terminare con uno strato sottile di besciamelle mescolata a del ragù, spolverizzare con altro Parmigiano e qualche fiocchetto di burro. Infornare per circa 30 minuti o fino a quando la superficie delle lasagne non forma una crosticina dorata. Estrarre, lasciar riposare 10 minuti e servire.

13 commenti:

Genny G. ha detto...

molto molto molto invitanti! anche se io la salsiccia nel ragu' di solito non la amo, nelle lasagne tutto è concesso:D

Alem ha detto...

che fame!! Io adoro il ragu' di salsiccia!!!

JAJO ha detto...

Visto che per motivi di "ordine pubblico" non posso scrivere qui ciò che ho pensato aprendo il blog stamattina, mi limito a dire: buoneeeee !!!! :-D

raffy ha detto...

pazzesche....una vera bomba!!!! chissà che bontà...

Luciana ha detto...

Buonissime queste lasagne!!! Sono davvero da leccarsi i baffi!!!!le adoroooo...un bacio Luciana

La cuoca Pasticciona ha detto...

Ehmmm, io da tipica emiliana ti confido una cosina, non amo assolutamente le lasagne perchè dentro c'è il ragù, ma adoro la salsiccia.. ma queste non posso dire di no assolutamente.. bacetto

stella ha detto...

Questa si che è una lasagna come si deve!

Ascolta, ho appena inserito nel mio blog i tuoi biscottini alle nocciole, trovate negli archivi degli album di alf!
Se ti va di guardarli:
http://unastellatraifornelli.blogspot.com/

lise.charmel ha detto...

e allora buon carnevale! qui a milano è carnevale fino a sabato perciò ho ancora qualche giorno per sbafarmele

Max ha detto...

Cavolo, carnevale finisce tra un quarto d'ora. Mi sa che non faccio in tempo a prepararle. Non è che puoi cambiare il nome in "lasagne del dopocarnevale"? Così le posso preparare domani. ;)

Precisina ha detto...

@Genny: ;-)

@Alem: a-d-o-r-o! :))

@Jajo: bravo, fai la personcina a modo! :))

@raffy: :))

@Luciana: devo dirlo, soddisfatta anch'io. stavolta.

@La cuoca Pasticciona: ma daaai, rinneghi? :))

@stella: ups, vadi a vedere...

@lise: ma... veramente da oggi saremmo in quaresima ;-)

@Max: lol!!! personalmente, le rifarò presto... sì appunto, eliminiamo l'inutile complemento di specificazione ;-)

Fra ha detto...

Da bolognese ti faccio i miei complimenti, le tue lasagne carnevalesche hanno davvero un aspetto eccellente. Per quanto riguarda gli ingredienti del ragù, a parte la scelta della carne, che comunque anche qui cambia praticamente da famiglia a famiglia, è davvero molto simile alla mia ;)
Bravissima Preci
Un bacione
fra

terry ha detto...

Un classico sempre graditissimo! me ne papperei una porzione ora!
bravissima!

Precisina ha detto...

@Fra: bè, grazie!!! conto sulle tue origini...e quindi mi contento ancora di più :))

@Terry: ehm, finita! ah no aspetta, due porzioncine in freezer... hai visto mai?! :)))