mercoledì 18 novembre 2009

Pasta e cavolfiore, al forno

Ed oggi giochiamo un po' d'anticipo, in pratica, ci portiamo avanti con (le idee per) il pranzo della domenica! E si tratta, davvero, di un giochino di una facilità estrema, insieme, di una bontà di quelle mobbbide mobbbide e che sanno terribilmente di mamma (chissà come mai, eheheh). Subito dopo il morbido, una superficie piacevolmente croccante, ovviamente gratinata e poi, bè sì, in effetti ci sarebbe da preparare la besciamelle! E per chi non si fosse ancora cimentato, prima di rifugiarsi, anche solo col pensiero, in quel comodissimo quanto inquietante brick apri-e-versa, tadaaan: che poi, nojo, siamo qui per questo no?! Per cui, ne approfittiamo per ricordare ai più pigri che la besciamelle home made è oltremodo più saporita di tutte quelle che si trovano già pronte in commercio: intanto, perchè la qualità del grasso da utilizzare la decidete voi (per gli indecisi, burro di centrifuga piuttosto che olio extravergine d'oliva per una besciamelle, diciamo così, più mediterranea:)). E poi perchè c'è davvero da sbizzarrirsi all'inverosimile con gli aromi di turno, ecco per esempio, col cavolfiore, tanto per dirne una: ditemi che non trovate assolutamente commovente la combinazione cavolfiore+cumino! L'ultima sulla besciamelle, visto che qualcuno potrebbe ricordarci che quella apri-e-versa, in effetti, risulta vellutata all'inverosimile... tadaaan/bis: aggiungere un goccio di panna fresca al termine della preparazione (che, poi, è esattamente ciò che fanno quelli della grande distribuzione solo che, anche qui, immagino non si tratti propriamente di panna fresca, ma vabbè). Infine, tutto sta nel regolare la giusta consistenza della salsa: lasciatela sobollire di più o di meno, in base all'uso che ne farete subito dopo. Cuocetela più a lungo se la utilizzate immediatamente, senza ulteriori cotture; di meno, in caso di successive gratinature in forno. Ultimissima davvero, occhio ai grumi: il segreto è mescolaremescolaremescolare, con quel pizzico di pazienza che non guasta mai, soprattutto in cucina. Poi, sempre perchè siamo in cucina e, appunto, nessuno ci guarda, se la salsa non fosse propriamente liscia come il velluto, qualche colpetto di mixer (ad immersione) e passa la paura (del resto, se lo fa anche Stefano Fagioli in tv!!!:)).

Pasta e cavolfiore al forno
per 2 persone

150 gr di pasta corta
1/2 cavolfiore
25 g du burro
25 g di farina 00
250 ml di latte fresco
1 pizzico di cumino
4 cucchiai di Parmigiano grattugiato
1 spicchio d'aglio
8 gherigli di noce
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

per lo stampo:
burro
pane grattugiato

Lavate il cavolfiore, suddividetelo in cimette e cuocetele a vapore fino ad ammorbidirle (circa 20-30 minuti). In un tegame, scaldate un filo d'olio e rosolatevi l'aglio. Quindi eliminatelo, versate il cavolfiore ed insaporite accuratamente. Regolate di sale e pepe.
Preparate la besciamelle: in un pentolino, a fiamma bassa, unite burro e farina e, mescolando in continuazione, lasciate fondere il burro, facendo in modo che s'incorpori perfettamente alla farina. Versate il latte a filo (meglio se a temperatura ambiente) e continuate a mescolare. Unite il cumino macinato e regolate di sale e pepe: lasciate sobollire fino a raggiungere la consistenza desiderata (per aiutarvi, potete anche aggiungere del latte oppure della panna fresca ottenendo, così, una salsa più fluida). Portate a bollore dell'acqua, salatela e cuocetevi la pasta avendo cura di scolarla decisamente al dente. Intanto, con l'aiuto di un mixer, frullate il cavolfiore con la besciamelle e le noci ed insaporite con 3 cucchiai di Parmigiano. Condite la pasta con la crema di cavolfiore e versate il tutto in una teglia piccola, già imburrata e cosparsa di pane grattugiato. Spargete sulla superficie il Parmigiano rimasto, qualche fiocchetto di burro, un pizzico di pane grattugiato, coprite con un foglio di carta alluminio ed infornate a 180 gradi per circa 20 minuti. Eliminate la carta ed ultimate con qualche minuto di grill, finche la superficie non risulterà perfettamente gratinata.

English, please!!!

Baked pasta and cauliflower
for 2 people

150 grams of pasta
1 / 2 cauliflower
25 g butter
25 g flour 00
250 ml fresh milk
1 pinch cumin
4 tablespoons grated Parmesan
1 clove garlic
4 Walnut
extra virgin olive oil
salt and pepper

for the mold:
butter
breadcrumbs

Wash the cauliflower, divide into florets and steam cook until soft (about 20-30 minutes). In a saucepan, heat a little oil and brown the garlic. Then delete it, pour over the cauliflower and seasoned thoroughly. Season with salt and pepper.
Prepare the béchamel: In a saucepan, over low heat, add butter and flour, stirring constantly, let the butter melt, making sure that the flour is incorporated perfectly. Pour the milk wire (preferably at room temperature) and continue stirring. Add the ground cumin and salt and pepper: Let it Simmer until it reaches the desired consistency (to help you, you can also add milk or cream produced fresh, so a smoother sauce.) Bring to boil water, add salt and cook the pasta making sure to drain it very "al dente". Meanwhile, with the help of a mixer, blend the cauliflower with the white sauce and flavored with nuts and 3 tablespoons of Parmesan cheese. Season the pasta with cauliflower cream and pour it into a small pan, already buttered and sprinkled with bread crumbs. Sprinkle the remained Parmesan over the surface, a few knobs of butter, a pinch of bread crumbs, cover with a sheet of aluminum paper and bake at 180 degrees for about 20 minutes. Remove the paper and completed with a few minutes of grill, until the area will not be fully gratined.


13 commenti:

Elena ha detto...

buona, ma che dico.....di più!!

Alem ha detto...

quanto sa di mamma questa ricetta???
Mia mamma continua a dirmi che fare la besciamella è facilissimo, sarà, ma io non ho ancora provato.
Continuo con agita-versa-cuoci!

Betty ha detto...

invitantissima questa pasta gnam gnam

raffy ha detto...

buona....la adoro!!! ti seguo da un po' e realizzi cose stupende...

ricettina ha detto...

Ma che buona, io adoro fare la besciamella, adoro il cavolfiore, quindi mi sa tanto che per domenica il primo piatto è deciso....grazie!!!

JAJO ha detto...

Nooooo, ladraaa !!!! :-D
La scorsa settimana ho fatto il cavolfiore al forno e proprio oggi l'ho ricomprato perchè me l'avevano spazzolato in quattro e quattr'otto e volevo provare la variante con la pasta: m'hai fregato sul tempoooo :-D

Max ha detto...

Quotissimo per la besciamella fatta in casa. E la ricatta me la son memorizzata. ;)

Dida70 ha detto...

oltre alla besciamella io mi preparo pure la panna da cucina in casa e non ha nulla da invidiarwe a quella pronta! ma lo sai che la pasta al archivio fotografico dall'anno scorso??? però la nostra c'ha un'aggiunta ipercalorica...in mezzo ci ficchiamo delle fettine di provola, sottili sottili però...che dici è troppo vero? intanto mi pappo un pò della tua gnam gnam...nà delizia!
un abbraccio
dida

Precisina ha detto...

@Elena: grazie, ma che dico... :))

@Alem: ma nooo :))

@Betty: ecco appunto, gnam gnam :))

@raffy: ma grazieee, benvenuta da questa parti allora!!! Nadia :))

@ricettina: e allora facci sapè!;-)

@Jajo: fregato ti ho!!! senti e... le polpettine di cavolfiore, ne vogliamo parlare?! :))

@Max: oltretutto è un piatto che acchiappa (fanciulle leggiadre, etc etc :))! Maaax, grazie per le info nipponiche, inviata mail, vediamo... bacio :))

@Dida: mmmmmm, provola affumicata affettata sottile... ma che è, nà poesia?! :))

Clementina ha detto...

Complimenti per il blog!

francesca c._2 ha detto...

Che bella idea! mi viene in mente una pasta e patate al forno che mangiai in una trattoria; si metteva tutto a crudo e si facevano strati di pasta (vermicelli spezzati), pomodori, cipolla, basilico,e parmigiano a go-go...gentilmente il proprietario mi diede la ricetta!mò la vado a cercare....P.S.sono riuscita a fare l'elenco, poi, grazie!

Precisina ha detto...

@Clementina: benvenuta!!! p.s. grazie ;-)

@Francesca: ecco brava, fila a cercare la ricetta che ormai mi sò incuriosita... ma anche la pasta a crudo? mumble! p.s. habemus elenco, evvai!!!

seri ha detto...

ciao i miei complimenti per il tuo blog mi piace molto