lunedì 19 ottobre 2009

Plumcake al cacao, con zenzero ed olio di riso


Ricapitolando: il tanto atteso maglioncino, finalmente, ce lo siamo infilati; sull'argomento, ribadiamo la nostra soddisfazione dalle quattro alle cinque volte al giorno e quindi, nell'ordine, tornato il freddo, tornato il rito del tè delle cinque, tornata la voglia di merende pomeridiane oltremodo coccolose (i tempi in cui andavo di yogurt freddisssimo con frutta fresca a pezzetti sembrano, ormai, già belli che andati) e, a quanto pare, tornata pure - e non so se gioire per questo - la voglia di cioccolato. Spiego! Non siamo al punto di darci dentro di tavolozze, ciobar e brownies tutto incluso (ndr: resto di quelli che, in pasticceria, continuano a girarsi in direzione frutta, sempre e comunque) però va detto: la menata estiva del io ooodio il cioccolato, sembrerebbe ormai voluttuosamente congelata (la scongeleremo verso giugno 2010, ovvio!), per cui, inizierei la settimana con tanto di dolcino al cacao, manco a dirlo, perfetto per il tè delle cinque e, manco a dirlo/bis, oltremodo coccoloso! E giusto per introdurlo un po', primissima volta in cui grattugio senza ritegno la mia radicetta di zenzero direttamente nell'impasto. Un impasto che è, tutto sommato, un morbidissimo quatre quart (uova, zucchero, farina e burro in pari quantità), olio di riso per vedere un po' se rimpiangevamo il solito burro (decisamente no!) e già che c'eravamo, il nuovissimo tè al mandarino per accompagnare tutto ciò. E poi, bè sì, buon lunedì a tutti.

Plumcake al cacao, con zenzero ed olio di riso

2 uova grandi (130 g)
130 g di zucchero

130 g di olio di riso
110 g di farina

20 g di cacao amaro
8 g di lievito per dolci

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

4 cucchiai di mandorle in scaglie

Montate le uova con lo zucchero, il sale e l'olio per almeno 15 minuti. Unite la farina ed il cacao setacciati con il lievito ed amalgamate con un frusta a mano per non smontare il composto di uova (procedete con movimenti circolari dall'alto verso il basso). Continuando a mescolare, unite anche lo zenzero e le mandorle. Versate il tutto in uno stampo per plumacke di 18 cm di lunghezza, foderato con carta da forno oppure imburrato ed infarinato. Infornate a 180 gradi per 30 minuti e servite, quindi, tiepido o a temperatura ambiente.

11 commenti:

Fra ha detto...

Lo zenzero devo dargli una sferzata di sapore davvero intrigante e avvolgente che lo rende un perfetto accompagnamento ad un tè dalle profumate note fiorite!
Un bacione e buona settimana
fra

Betty ha detto...

aaahhh un pezzetto di questo cake lo prenderei proprio volentieri!!!
buona settimana.

Federica ha detto...

mmm..che buono!!! te ne rubo una fetta!

Anonimo ha detto...

Precy te possino!... ho passato tutto ieri a mugugnare piacevolmente gustando, rigustando, assaporando con libidine i muffins al ciocco con cuore di composta di mirtillo e mo' mi tiri fuori quest'altra goduria???? mannaggiatte'.... bacio e a presto raffa

Saretta ha detto...

Da fare assolutamente Preci, grassie!
baci

Alice4161 ha detto...

Mmmmhh gustoso...ne prendo un pezzo!!

lise.charmel ha detto...

che aria morbida che ha questo cake, molto più dei soliti in generale, sarà merito dell'olio di riso? ma dove si compra?

Precisina ha detto...

@Raffa: ehi, quando ci si vede??? tra parentesi, stasera porto un po' di persone all'antica schiacciata... e m'hai fatto incuriosì!!! :-))) N.

@lise: GS... ma pensa te! :-) N.

lefrancbuveur ha detto...

dobbiamo organizzare una domenica pomeriggio in qualche bella sala da te di roma.Ne ho in mente almeno 2-3 mitiche...
ciao
E.

Precisina ha detto...

@lefrancbuveur: ecco! :-) N.

Roberta ha detto...

zenzero? olio di riso?
perchè no?
se qsto è il risultato assolutamente si!