martedì 27 ottobre 2009

Cavolfiore in forno alla ricotta via Giuseppe Capano

Chi conosce Giuseppe Capano? Uhm! E vi dice mica niente Cucina naturale, la rivista che ne vanta, appunto, la preziosa consulenza in fatto di cucina sana, cotture al vapore, ecc ecc... rivista che, la sottoscritta, non compra praticamente mai perchè, ehvabbè... bisogna pur far delle scelte davanti a quel sant'uomo del giornalaio (che se fosse per lui!)! E quindi, questa sì, quest'altro no, provando a colmare le lacune poi... con le riviste degli altri! Giustappunto, a chi non è mai capitato di sfogliare distrattamente Cucina naturale, intanto che la sorellina dillà finiva un attimo di prepararsi, ecc ecc. Colmare le lacune, attingere anche altrove... se non altro, per garantirsi una sorta di sguardo d'insieme :-) culinariamente parlando! E ringraziamo quel genio di Woody Allen per l'illuminante concetto di sguardo d'insieme! Anzi, a proposito, se ancora non l'avete fatto, correte a vederlo stasera stessa, evitando tranquillamente di passare anche in edicola (giacchè uscite per andare al cinema :-)) che tanto, questa ricetta qui, non è sulla rivista citata, ma arriva dritta dritta dal sito personale del Capano. Ed è una ricetta che apre senza dubbio un nuovo capitolo di storia: per quanto mi riguarda, mai nella vita avrei pensato di gratinare qualcosa (e soprattutto il cavolfiore, ma che scherziamo?!) senza burro, senza besciamelle. Senza panna e senza parmigiano. Ebbene, non lasciatevi ingannare dai troppi 'senza': il piatto è assolutamente stre-pi-to-so! Delicato e saporitissimo, poi con la questione che è pure leggero da morire, completamente inutile pensare di cucinarne un teglia intera che tanto, così, basterà anche per la cena! Ecco, pensate piuttosto a riciclare l'intero 'concetto' anche per altri usi e consumi. O meglio, per tutte quelle verdure/ortaggi che se non finiscono più in insalata, di stì tempi qui, mi sa tanto che ci faccio un gratin :-)

Cavolfiore in forno alla ricotta
per 4 persone

1 cavolfiore
60 g di farina
250 g di ricotta fresca
noce moscata
1 cucchiaio di semi di sesamo
olio extravergine d'oliva
sale

Lavate il cavolfiore, dividetelo a cimette e conservate le foglie tenere. Lessate cimette e foglie in acqua bollente salata per 10-15 minuti, scolatele e disponetele in un vassoio conservando al caldo l'acqua di cottura. In un pentolino, scaldate 4 cucchiai d'olio d'oliva, aggiungete la farina e amalgamate bene. Versate gradualmente 8 dl di acqua di cottura dei cavolfiori calda e, mescolando accuratamente con un cucchiaio di legno, portate la salsina ad ebollizione insaporendola alla fine con una generosa spruzzata di noce moscata. Unite la ricotta alla salsina insieme alle foglie di cavolfiore cotte tritate, mescolate bene, versate sulle cimette e disporre il tutto in una teglia da forno leggermente oliata e cosparsa di pangrattato. Spolverate con il sesamo e gratinate in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti circa.

9 commenti:

Fra ha detto...

Io di solito il cavolfiore lo gratinavo con la besciamella, ma l'idea di gratinare con la ricotta è geniale, anche perchè non sempre si ha voglia di mettersi a preparare la besciamella e mi rifiuto di utilizzare quella già pronta ;D
Un bacione
fra

Elena ha detto...

In effetti è davvero leggera e invitante...strepitosamente leggera...baci

lise.charmel ha detto...

non male la rivista che hai segnalato, io non l'avevo mai sfogliata, ma ci farò un pensierino (per la gioia del mio edicolante, che tutte le volte che passo di lì per comprare le riviste cerca di guadagnarci un invito a cena o almeno una fetta di torta)

sfizzioso ha detto...

buoni da morire !!!

prova a ricoprire la preparazione con delle sottilissime scaglie di porcini (piccoli e sodi ) prima di infornare ...brrrrrrr

Saretta ha detto...

Io gratinerei tutto!!!!Che buona questa versione!

fantasie ha detto...

Non conoscevo Capano fino ad oggi e me lo hai fatto piacere con questa ricetta!

Lalla ha detto...

Mangiato stasera a cena! Buonissimo!!!!Non avrei mai pensato di farlo con la ricotta. e poi quel gusto di sesamo e noce moscata....mmm una delizia!Inoltre è un piatto completo per la sera ed è molto economico. 1.55 euro 220gr di ricotta e 1 euro il cavolo! (prezzi a Napoli) W Giuseppe Capano!!! E grazie a te per avermelo fatto conoscere! ciaoooo

Precisina ha detto...

@Lalla: ma che bello, tanto contenta davvero :-))) e grazie per aver fatto il punto sul costo del piatto, ohhh, quando ce vo ce vo!!! allora alla prossima ;-) N.

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!