martedì 24 marzo 2009

Crunchy (corny, ginger, lemon, sesam, honey) bar


For very athletic people!
A quanto pare, qualcuno s'è iscritto in palestra (e non sono io... ovviamente, nemmeno il cane). E sarà mica questa la ragione pungolante delle corroboranti barrette energetiche, decisamente home-made? Oppure le contestazioni ricevute in merito ai prezzi di Biopolis & co... in effetti, va detto: i prezzi delle barrette industriali, marca più / marca meno, sono un vero colpo al cuore (che saranno mai?!)! Però com'è che si dice: à la guerre comme à la guerre! E per dirla anche un po' alla Terzani... la grande, immensa, ridicola parabola dei nostri tempi: l'ascensore anche per salire al primo piano e poi... tutti disposti a pagare per sudare e correre forsennatamente senza arrivare mai da nessuna parte (vedere alla voce: tapis roulant). E così, ieri sera, il comitato-di-bentornato allestito da noi altri (quelli che l'ascensore giammai!) prevedeva, appunto, asciugamani, aloe vera, massaggi, ma soprattutto barrette! Con la complicità del gentilissimo ed impagabile Michele Perinotti che, giusto ieri (ma come faceva a saperlo?), m'aveva fatto recapitare un commovente assortimento di riso (e riso!)... con tre divertentissime versioni di crunchy rice (zenzero, origano e liquirizia)... che non è esattamente riso soffiato, anzi, non lo è affatto. E', piuttosto, un riso croccante fatto scoppiare sotto vuoto, arricchito con spezie ed ingredienti particolari et voilà: un pizzico di cucina creativa, divertente e d'avanguardia da inserire, perchè no, anche in sanissime :-) barrette parecchio croccanti, decisamente salutari, insomma, roba per mariti/fidanzati sportivi, figli iperattivi, studenti sotto stress, ma anche per donne moderne... quelle che non prendono l'ascensore ed amano farsi del bene, persino a merenda! Ma va lààà!!!


Crunchy bar

per circa 15 barrette:
350 g di fiocchi d'avena
100 g di Ginger Lemon Crunchy Rice
100 g di farina 00
100 g di crusca di frumento
1 cucchiaino di lievito in polvere
150 g di zucchero di canna
4 cucchiai di semi di sesamo
2 albicocche secche tritate
4 cucchiai di miele liquido
150 g di yogurt greco
2 uova leggermente sbattute
3 cucchiai di olio di semi di girasole
1 bicchiere di latte intero

Miscelare le farine con il lievito setacciato. Unire anche lo zucchero e, man mano, tutti gli altri ingredienti: amalgamare con cura, rimestando energicamente prima con un cucchiaio e, poi, con le mani in modo da ottenere un impasto omogeneo che, comunque, dovrà risultare decisamente umido (nel caso, aiutarsi, gradualmente, con altro latte). Stendere l'impasto in una teglia di circa 18 x 28 cm, foderata con carta da forno e cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti. Lasciar raffreddare completamente, quindi, porzionare con un coltello ben affilato e conservare in contenitori a chiusura ermetica.

22 commenti:

Onde99 ha detto...

Ahimé, io l'ascensore lo prendo anche per scendere di un piano!!! E non vado in paelstra, né in piscina, a me piace stare seduta... magari mangiando le tue barrette... Volevo avvisarti che ti ho citata nel mio post di oggi, nel ringraziarti per la meravigliosa ricetta del Choco Marzipanstollen, che avevi dato tempo fa e che ho recentemente riprodotto e pubblicato oggi. Grazie ancora, era molto buono!

manu e silvia ha detto...

Ok..allora ocn cereali, yogurt greco..è ideale per noi che andiamo in palestra regolarmente!! sebra molto stuzzicante!!
una bella idea!!
baci baci

lise.charmel ha detto...

io abito al primo piano e quindi l'ascensore non lo prendo praticamente mai, solo in ufficio perché lavoro al quarto e nemmeno sempre, ma solo... (ora ti faccio ridere) quando ho la borsa della palestra! pesa troppo, non ce la faccio a trascinarla su per quattro piani :)
(comunque le tue barrette hanno un'aria deliziosa)

Anonimo ha detto...

e noi comuni mortali che non possiamo comperare quel riso, come lo sostituiamo? no, perchè l'idea è davvero geniale.

Kitty's Kitchen ha detto...

Sei troppo forte!! Farsi le barrette in casa è una cosa a cui non avevo davvero mai pensato. Molto meglio di tanta rubina confezionata sicuramente! Ottimo consiglio!

Precisina ha detto...

@onde: quindi, merenda! ma solo se mi fai salire a piedi!

@manu e silvia: ooppss, dimenticavo le mie due sorelline palestrate... ragazze, senz'offesa eh?!

@lise: abito al quarto piano! giusto se sono stracarica (quindi molto, molto spesso) :-)))

@anonimo: posto che anche i comuni mortali (come me, appunto) hanno accesso al crunchy in questione (volendo!)... prova con del riso soffiato, oppure soltanto fiocchi d'avena ed esagera con frutta secca a piacere (sempre mantenendo le proporzioni di base)... senza dimenticare un po' di spezie assortite (cannella, zenzero, ma anche buccia di arancia/limone) che io ho omesso visto che avevo il riso fighetto :-) ...e facci sapere, mi raccomando!!!

@kitty: però dal confezionato si ruba alla grande... giusto le idee, ecco :-)

Lo ha detto...

non ho capito molto eheh se non che quetse barrette mi paiono perfette!

Marta ha detto...

idea bellissima!
La copio...non ho quel tipo di riso ma tutto iol reasto si e mi arrangio!grazie davvero per la ricetta

JAJO ha detto...

Ehyyyy, non ti posso lasciar sola due giorni che mi combini un delirio :-D
Belle queste "barrette" dietetiche (??? :-D) home made: sei una miniera di fantasia !!!

Un bacione !!!

P.S.: LIFT FOREVEEEEERRRRRR !!!!! hahahahaha

Paola ha detto...

Eh no eh, che si è messo a gym e barrette prima del 28???? Nun se fa!!!! Il gattò dietetico non esisteeee!!

NICLA ha detto...

io sono una di quelle che prende l'ascensore per un piano solo, non vado in palestra cerco sempre di stare a dieta (le cucine di Jacopo, però, sono una grossa tentazione)....e queste barrette le ho trovate originali, golose e sfiziose...per quante ne mangerei non so se sono dietetiche:baci Claudia

Fra ha detto...

Fantastiche queste barrette! Sicuramente molto più gustose e salutari di quelle che si acquistano (e soprattutto economiche)
Un bacio
fra

Anonimo ha detto...

ciao super precy, molto intrigante la tua ricetta; un pò difficile reperire gli ingredienti sull'isolotto (I need help!) naty

Luca and Sabrina ha detto...

Ci hai fatto schiattare dal ridere, per esclusione abbiamo capito che si è iscritto in palestra, per fortuna non si tratta di Fiocco! E tu resisti alla tentazione del tapis roulant?
Le barrette sono speciali, ma quando c'è da lavorare per prepararle, soprattutto la lista degli ingredienti è infinita! Ok, il riso speciale lo possiamo sostituire con dell'avena, questa è una gran bella idea, chissà, la curiosità ce l'hai messa ed almeno un paio di barrette casalinghe le vorremmo fare anche noi! Se abbiamo qualche dubbio sulla preparazione ti faremo sapere!
Baciotti da Sabrina&Luca

Precisina ha detto...

@lo: cioè... leggermente sibillina? dici?

@marta: bè, immaginavo che non fosse propriamente nella dispensa della stragrande maggioranza degli italiani... facce sapè il riscontro! :-)

@jajo and claudia: quasi quasi, ve ne porterei un paio... così sgranocchiate "core a core" mentre siete in ascensore!!! p.s. barrette a parte, stò lavorando per voi, capisc' a mè!!!

@paola: tranquilla, andrà pure in palestra... ma la parola dieta non lo sfiorerà mai, anzi, dice d'essere già al limite della sopravvivenza, ma si può?! :-)

@fra: mettiamola così... quando vai a fare la spesa, con l'elenco di tutte stè cosettine indispensabilissime, più o meno saresti tentata di mollare tutto lì ed uscirtene tronfia con un paio di barrette al sesamo, quelle che tengono lì alla cassa... errore, perchè va bene il mutuo per crusca & co... ma di barrette home-made te ne usciranno un'infinità, basterà soltanto non perdersi d'animo, ecco!

@naty: ma ciaaao!!! capisco che ad una certa età stè barrette sembrerebbero assolutamente indispensabili, ma non disperare!!!
p.s. shopping on line? per me era l'unico modo per non decidere definitivamente di annegarsi :-)

@luca and sabrina: ecco, adesso vi vedo così: luca sul tapis roulant, pant pant... sabrina che non sa decidersi tra crusca e avena... mandarino che pretenderebbe di metterci il naso... un quadretto decisamente familiare insomma!!! bacibaci, N.

michele ha detto...

Beh ... facciamo così ...
i crunchy rice stanno arrivando adesso, è un'assoluta anteprima

però con una mail si stabilisce il contatto e verosimilmente la possibilità di averli, oltretutto ce ne sono 12 gusti diversi, ASSOLUTAMENTE NATURE! tipo liquirizia di calabria, tipo pepe di Sarawak, tipo menta glaciale, tipo lampone ...

grazie Michele

Precisina ha detto...

Grazie a te Michele, ho copiato il tuo commento sul post di oggi :-)

sabi ha detto...

Un vero "tiramisù salutare", l'ideale per i miei frequenti cali di zuccheri/pressione. Qualche ideuzza per renderlo più croccante?

Precisina ha detto...

@sabi: prossimo giro!

Precisina ha detto...

@saby/bis: poi, che domande... come se te li facessi da sola!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.