martedì 5 agosto 2008

Crumble di pesche


Perchè sotto la scorza dura, batte sempre un cuore tenero, meditate gente, meditate!!! Ad ogni modo, ieri c'avevo gente a cena (non si dice c'avevo, lo so, ma è talmente carino...vero Vivy?!) a dirla tutta, mamma+papà+amicadimamma... la sottoscritta (di sti' tempi) ci mette sempre la location (facciamo da te in giardino, c'è il fresco, il cane si diverte, etc etc), ergo... della serie unpo'perunononfamaleanessuno, la mammina ogni tanto si presenta con le sue (storiche) pirofiline di cibo pronto da gustare (uhm, chissà come cucina la mamma di precy)... e, come sempre, io ho fatto il dolce... ah ma lei è bravissima, è specialista di dolci... ma specialista de che? Sarà che, molto semplicemente, sono l'unica che li fa (in famiglia), diversamente s' andrebbe di pasticceria allegramente! Vero è, va detto, che mi ci metto d' impegno, sempre lì a vagare alla ricerca di ricettine prelibate e quando le trovo... perchè sui dolci non s' improvvisa, lo sapete no?! Quindi oggi, dolcino copiato pari pari qui, una ricetta fantastica, perfetta nella sua semplicità, ve ne accorgerete lavorando il crumble! Mea culpa: buccia di limone al posto della lavanda...ahhh, allora lo vedi che improvvisi? Ma questo non è mica improvvisare! La lavanda in dispensa non c'era, ecco tutto... prometto solennemente di approvvigionarmene quanto prima, anche perchè pare che con le pesche sia un' esperienza da non perdere, ne sapete niente?

Crumble! Non lo sottovalutate... ma perche', chi lo sottovaluta?! E' perfetto per una cena estiva(se fatto con della frutta estiva, ovvio), goloso e stuzzicante al punto giusto... e poi va considerato lo straordinario effetto scenico: voi che arrivate in giardino o in terrazza (argh, niente giardino e niente terrazza?) portandolo direttamente nella teglia di cottura... e con fare voluttuoso, molto Nigella Lawson per intenderci, iniziate ad elargire cucchiaiate di croccante-cremosità ai vostri ospiti, loro vi guarderanno sognanti e continueranno a ripetere: eh si, lei è proprio specialista di dolci!!!

Crumble di pesche e lavanda

pesche
5-6
farina
110g
zucchero di canna
110g
farina di mandorle
90g
burro
90g
miele di lavanda
1 cucchiaio
lavanda (fiori essiccati)
1 cucchiaio

Sbucciare e snocciolare le pesche e tagliarle a fette spesse 1 cm. Disporle in una pirofila e versarci sopra il miele. In una ciotola, mescolare la farine, lo zucchero, la farina di mandorle e il burro mordido (meglio se con le mani) fino a ottenere un composto grumoso. Tritare i fiori di lavanda e aggiungerli. Sbriciolarlo questo composto sopra le pesche (senza premere) e infornare a 180° per circa 25 minuti (finché las superficie sia dorata). Lasciar raffreddare completamente prima di servire, eventualmente con del gelato alla vaniglia.

Note: come anticipato, ho utilizzato la scorza grattuggiata di un limone (al posto della lavanda) e, visto che ormai non avrebbe avuto senso il miele di lavanda (che tra l'altro non avevo, ma và), sulle pesche ho volgarmente sparso due cucchiai di zucchero di canna, ah... ho imburrato la teglia (20x20, bordi alti, in pirex per il doveroso effetto trasparenza), magari è un passaggio scontato, ma non si sa mai, giusto???!!! Un' ultimissima cosa, l' ho lasciato raffreddare per poi conservarlo in frigorifero (di sti' tempi) fino al momento di portarlo in tavola, fantastico... s' è capito no???!!!

16 commenti:

Camomilla ha detto...

S'è capito, eccome!!! Mi è ritornata voglia di fare colazione...
Davvero delizioso questo crumble e poi dimmi se tua madre non ha ragione nel dire che sei una specialista!
Un bacio cara!

Paola ha detto...

Ma quante cosine mi sforni??? Bacioni grandi

Onde99 ha detto...

Ho giusto delle pesche che giacciono inutilizzate in frigo... e della lavanda (da, per questo ti faccio un po' invidia,no? ;-) )... ma il miele di lavanda l'ho visto solo a Grasse... Urge gita in Provenza???

eli ha detto...

meraviglioso precy! da leccarsi le dita! bacio, eli

Micaela ha detto...

che buono che dev'essere!!! mi ha sempre incuriosito il crumble!!! l'impasto dev'essere tipo quello della sbriciolata, vero? mi piacciono i contrasti!! devo provarla!
baci

blunotte ha detto...

fantasticoooooooo

anche senza lavanda

Lo ha detto...

ma visto ch etu l'hai copiato lì io lo copio qui....eh???? hai fatto una descrizione talmente slurposa che vogliooooooooooooooooo...uh!

Precisina ha detto...

@camomilla: a proposito di colazione, spessi stamattina quanto mi sono pentita di aver regalato l'ultima porzioncina rimasta nella teglia... va bè, per il papino questo ed altro!

@paola: dici che so' tante? dai, una al giorno :-)

@onde99: invidiosissima... e se ce ne andassimo insieme in provenza, a fare incetta di miele?

@eli: infatti, s'è provveduto anche a quello!

@micaela: direi di si, una sorta di frolla granulosa, niente uovo pero'!

@blunotte: però dicono che con la lavanda sia eccellente, mannaggia!

@lo: è una copia-copia generale...ma che ce frega?!

Fra ha detto...

Ciao Esperta! :D Bellissimo crumble mi sa che sarà la prossima colazione del moroso
Un baciozzo
Fra

marjlet ha detto...

we bell'ischitana!
non ti becco in un altra sede e ho pensato di venirti a trovare a casa! :)
ma tu in vacanza non ci vai?
ma quant'e' fortunato il sig.r Precisino :)))
le tue pentoline non vanno mai in ferie eh!
io ancora qualche giorno e poi attacco tutto al chiodo!
passata per lasciarti un salutino...
bacioneeee

FairySkull ha detto...

Delizioso crumble !!! Brava Precisina !! Ciao lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it/

Precisina ha detto...

@fra: moroso fortunato!!!

@marjlet: maaaaaaaaaaaaaaaaaaarj!!!

@fairyskull: bacio!!!

Aiuolik ha detto...

E chi lo sottovaluta il crumble? Infatti non l'ho mai fatto proprio perché un po' paura mi fa :-) Ma bisogna vincere le proprie paure, o no?

Ciaooo,
Aiuolik

Precisina ha detto...

@Aiuolik: allora sto' crumble sadafare, per forza!!!

Mirtilla ha detto...

che delizia!!!
da fare quanto prima

Precisina ha detto...

Prova prova...buonissimo anche con pesche e mirtilli (che nel tuo caso...)!!!