mercoledì 14 maggio 2008

Verza...pranzo e cena!!!

Eccola qua!!! Questo gran pezzo di verza campeggiava supponente tra le verdure del mio supermercato!!! Come sono solita fare, la prendo tra le mani, con tutta la delicatezza ed il rispetto dovuto ai preziosi doni della natura, la guardo con fare interrogativo, me la rigiro tra le mani...un'occhiatina anche al prezzo...ehi, praticamente la regalano...una scorsa veloce alle sue proprieta'...uhm, fa cosi' bene?! CLIC...e verza sia!!!

Tornata a casa, arriva il bello: bisogna trasformare l'oggetto di tante elucubrazioni mentali...in qualcosa che, ancora una volta, appaghi il nostro palato!!! Ma e' cosi' grande...mi sa tanto che ci faro' pranzo e cena!!!
VERZA E RISO

Da noi e' un piatto....oserei dire...di tradizione!!! Peccato che solo oggi, il mio palato ormai maturo, riesca ad apprezzarne l'impareggiabile gusto nonche'...come si usa dire tra food-blogger... l'alto potere consolatorio!!! Da bambina, inconsapevole di molte, ma molte cose...avrei fatto carte false per cibarmi soltanto di prosciutto crudo e patate al forno!!!

RICETTA
Per la preparazione di questo piatto, riduco la verza a julienne eliminando le parti piu' dure, la lavo e la insaporisco in un fondo di olio aromatizzato con aglio e peperoncino gia' rosolati e messi da parte, aggiungo gradualmente del brodo caldo e, a meta' cottura della verdura che dovra' ammorbidirsi per bene, tuffo anche il riso...regolandomi sempre con la quantita' di brodo necessario per ottenere un risultato morbido ma non liquido!!!
Gran finale: spengo la fiamma, copro con del parmigiano grattuggiato, manteco con una noce di burro, metto il coperchio e lascio riposare per una decina di minuti prima di servire.

PACCHETTI DI VERZA
CON ASIAGO E PROSCIUTTO COTTO

Per la cena, la verza si e' vestita da 'secondo piatto', grazie al contributo proteico degli ingredienti citati anche se, va detto, la farcia puo' essere preparata come piu' ci aggrada, anche con delle polpettine di carne per esempio, oppure delle uova!!!

RICETTA
Per questa preparazione, si utilizzano le foglie piu' esterne, quelle piu' grandi.
Vanno scottate per pochi secondi in acqua bollente salata, scolate delicatamente con una schiumarola, asciugate e, quindi, farcite.
Si richiudono, poi, la foglie di verza formando una sorta di pacchettini che andranno allineati in una teglia imburrata e cosparsa di pangrattato. Generosa spolverata di grana grattuggiato, un po' di pangrattato, piu' che altro per ravvivare il colore, e via... in forno a 180 gradi per 10-15 minuti.

9 commenti:

sweetcook ha detto...

Primaaaaa!!!!!!!
hai ragione, anch'io ho imparato ad apprezzare le verdure "da grande", non sapevo cosa mi stessi perdendo...meglio tardi che mai!
Ah, dimenticavo pranzo e cena deliziosi;-)

salsadisapa ha detto...

che carino questo blog... piacere di conoscerti, tra una foglia di verza e l'altra :-)

Morettina ha detto...

Buooongiorno!!!!
Io il riso con la verza l ho mangiato a casa di mia suocera a napoli... troppo buonoo!!!!!
Quindi immagino che pure il tuo lo fosse di sicuro...Ottima ricetta!!!!!

Baci Morettina Trendy..hehheheehh

unika ha detto...

l'altra sera ho fatto proprio riso e verza...è vero...da noi è un piatto di tradizione....sempre bellissime le tue ricette...passa dal mio blog...c'è un premio per te:-)
Annamaria

marjlet ha detto...

ecco la reginetta della pasta in azione! questi paccheri mi tentano da morire ;)

Arietta ha detto...

aaaaaaaaaah fammi tuffà in quella teglia di pacchetti (che io chiamo VERZOTTINI ihih) bboniiiiiii!!!!

Precisina ha detto...

Grazie a tutte!!!
Maaaaaaaaaarj...mi sa che lo zucchero ti ha annebbiato la vista...ma quali paccheri?? :-)

Anonimo ha detto...

oggi provero' la tua ricetta , mi gusta molto !!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Sono un innamorato della verza; stasera l'ho mangiata stufata come la fa la mia mamma, dopo averla evaporata con vino rosso e poi spolverata con parmigiano.... Ammiro la tua delicatezza nel maneggiare i doni della terra. Anche io ho lo stesso rispetto quando li vedo nel banco dei supermercati e parlo interiormente con loro ringraziandoli anticipatamente per le energie pulite che diventeranno dentro di me :)